Il Texas ha aperto tutto e non ha praticamente più casi

 

 

Più di 2 settimane dopo che i media avevano predetto la catastrofe dovuta al fatto che il Texas aveva revocato il mandato di mascherare e Joe Biden aveva etichettato la mossa come «un pensiero da neanderthal», i casi COVID in Texas sono scesi al minimo storico mentre i ricoveri sono al minimo da ottobre.

 

All’inizio di questo mese, il governatore del Texas Greg Abbott ha annunciato la fine degli obblighi di mascherina e una riapertura del 100% dello stato entro il 10 marzo.

 

All’inizio di questo mese, il governatore del Texas Greg Abbott ha annunciato la fine degli obblighi di mascherina e una riapertura del 100% dello stato entro il 10 marzo

«L’annuncio è stato immediatamente accolto da un’ondata di isteria da parte di politici, commentatori e media di sinistra» scrive Summit News, che mette in fila un po’ di reazioni dei media e dei notabili progressisti sulla decisione del Texas di mettere fine alle regole pandemiche.

 

Vanity Fair riportava la notizia sotto un titolo che diceva «I governatori repubblicani celebrano l’anniversario di COVID con un piano audace per uccidere altri 500.000 americani».

– Il governatore democratico della California Gavin Newsom ha affermato che la decisione è stata «assolutamente sconsiderata».

 

-Joe Biden ha definito la mossa di riaprire il Texas come una forma di «pensiero di Neanderthal».

– Il dottor Fauci avverte che: «È semplicemente inspiegabile il motivo per cui ci si vuole tirare indietro ora».

– L’esperto di virus Michael Osterholm dice alla CNN: «Stiamo entrando nella bocca del mostro. Semplicemente lo siamo».

– Beto O’Rourke, giovane strombazzatissimo candidato presidente alle primarie Democrat, ha parlato di «grosso errore» e «un culto della morte».

 

«Sabato, il tasso di positività al COVID in Texas ha raggiunto il minimo storico del 5,27%, mentre i ricoveri sono scesi al livello più basso da ottobre, secondo gli ultimi dati dello Stato»

– L’autore Kurt Eichenwald accusa Abbott di prendere una decisione «omicida».

 

– Joe Biden ha definito la mossa di riaprire il Texas come una forma di «pensiero di Neanderthal».

 

Ogni previsione fatta dai fanatici progressisti al potere e dai loro pennivendoli, insomma, era sbagliata.

 

Il quotidiano britannico Daily Mail documenta documenta che «sabato, il tasso di positività al COVID in Texas ha raggiunto il minimo storico del 5,27%, mentre i ricoveri sono scesi al livello più basso da ottobre, secondo gli ultimi dati dello Stato».

 

«Lo stato ha registrato 2.292 nuovi casi di coronavirus, in media circa 500 in meno rispetto alla scorsa settimana, e 107 nuovi decessi».

 

«In altre parole, togliere l’obbligo di mascherina e riaprire lo Stato non ha portato alla catastrofe sanitaria prevista da tutti gli “esperti”, anzi è accaduto il contrario»

«Il numero di persone ricoverate in ospedale per coronavirus, nel frattempo, è sceso a 3.308».

 

«In altre parole, togliere l’obbligo di mascherina e riaprire lo Stato non ha portato alla catastrofe sanitaria prevista da tutti gli “esperti”, anzi è accaduto il contrario» conclude  Summit News.

 

Insomma, una volta di più, «don’t mess with Texas». Non scherzate col Texas