Il mondo del Presidente Biden: obbedienza, nessun dissenso possibile

 

 

Niente è ancora sicuro riguardo a chi verrà eletto Presidente degli Stati Uniti sino al 2024.

 

Tuttavia, in molti si stanno interrogando su cosa potrebbe significare una Presidenza Biden. È importante comunque notare che, con il Senato che probabilmente rimarrà repubblicano, potrebbe essersi evitata una catastrofe civile in grado di cambiare per sempre la vita civile in America e di riflesso in molti altri Paesi del mondo.

«Niente più democrazia, niente più dissenso, obbedienza permanente da parte del resto di noi… il controllo totale su tutto»

 

L’anchorman di Fox News Tucker Carlson ha sottolineato che le proposte sul tavolo dei Democratici avrebbero permesso loro di cambiare radicalmente il sistema di governo e di avere «il controllo totale su tutto».

 

«Niente più democrazia, niente più dissenso, obbedienza permanente da parte del resto di noi. E sono arrivati ​​sorprendentemente vicini a ottenerlo» dice Carlson, ricordando l’incredibile censura delle aziende Big Tech (Facebook, Twitter…) alleati de facto dei Democratici nel silenziare le voci contrarie alla narrativa dell’establishment e del Partito.

 

Si procede verso la costruzione artificiale di un nuovo consenso tramite la creazione di almeno 20 milioni di nuovi cittadini americani per via migratoria

«Se i Democratici avessero vinto la Casa Bianca e il Senato la scorsa notte, il paese come lo conosciamo sarebbe finito, non perché i Democratici hanno cattive idee – anche se le hanno – ma perché i Democratici intendono imporre un sistema completamente nuovo al nostro Paese».

 

Per perseguire questo obbiettivo totalitario, oltre che l’uso di strumenti elettronici e di repressione poliziesca, è d’uopo pensare che si procede verso la costruzione artificiale di un nuovo consenso tramite la creazione di almeno 20 milioni di nuovi cittadini americani per via migratoria.

 

Non si tratta di una prospettiva solo statunitense: gli africani che «scappano dalla guerra» per trasformarsi in cittadini italiani grazie allo «ius soli» o allo «ius culturae» rappresentano il medesimo anelito alla produzione di una nuova classe elettorale che continui a votare i partiti progressisti che – traditori infami del popolo – nessuno più vuol votare.

«Creare una maggioranza democratica permanente, uno Stato monopartitico con il controllo completo della popolazione». State per caso pensando al PD?

 

Per Carlson in USA è in corso uno sforzo per «creare una maggioranza democratica permanente, uno Stato monopartitico con il controllo completo della popolazione». State per caso pensando al PD?

 

«Mai nella nostra storia un partito politico tradizionale ha proposto un’agenda più radicale di questa».

 

«Non ne hanno parlato molto. C’è una ragione per questo, ovviamente. Non volevano spaventarvi, ma è del tutto reale – e la scorsa notte è successo davvero. Dovremmo essere tutti profondamente grati che non sia stato così», ha detto Carlson al suo pubblico.

Biototalitarismo : controllo capillare di ogni funzione sociale e financo vitale di ogni cittadino, nessun dissenso possibile, una massa di monolitico consenso resa passiva dall’illusione di aver guadagnato in «diritti» o «edonismo»

 

Il biototalitarismo in caricamento è questo: controllo capillare di ogni funzione sociale e financo vitale di ogni cittadino, nessun dissenso possibile, una massa di monolitico consenso da parte di una certa parte della popolazione resa passiva dall’illusione di aver guadagnato in «diritti» o titillazioni edonistiche.

 

 

 

 

Immagine di Gage Skidmore via Flickr pubblicata su licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-SA 2.0). Filtri e modifiche grafiche applicati.