Ginecologo potrebbe aver generato «migliaia» di bambini

 

 

Renovatio 21 traduce questo articolo di Bioedge

 

 

Un altro dispaccio dalla Rivoluzione riproduttivaBioEdge ha monitorato la generosità dei padri donatori di sperma da diversi anni. Alcuni uomini hanno avuto dozzine di figli, alcuni potrebbero averne centinaia. Ma nel caso del dottor Philip Peven, ginecologo e ostetrico di Detroit, si usa la parola «migliaia». Sarà impossibile saperlo, ma ha fatto partorire circa 9.000 bambini nei suoi 40 anni di carriera. Una parte di questi porta i suoi geni. 

La generosità dei padri donatori di sperma da diversi anni. Alcuni uomini hanno avuto dozzine di figli, alcuni potrebbero averne centinaia. Ma nel caso del dottor Philip Peven, ginecologo e ostetrico di Detroit, si usa la parola «migliaia»

 

Il dottor Peven ha ora 105 anni, ma gode ancora di una buona salute. I test del DNA online hanno unito molti dei suoi figli. Due di loro lo hanno affrontato all’inizio dell’anno scorso prima che la pandemia di COVID-19 interrompesse i contatti personali. Spiegò loro alla fine degli anni ’40 che studenti di medicina e giovani medici spesso donavano o vendevano sperma.

 

Quando ha avviato il proprio studio, ha continuato a utilizzare il proprio sperma per aiutare le donne i cui mariti avevano problemi di infertilità. Almeno una volta gli è stata data una fiala di sperma da un amico del paziente, ma l’ha scartata e ha usato la sua. Non ha idea di quanti figli abbia, anche se ha detto ai suoi visitatori che «Mia figlia pensa che potrei avere migliaia di figli».

 

Alcuni dei discendenti hanno notato che il dottor Peven è un ebreo ashkenazita e le persone con tale eredità genetica sono inclini alla malattia di Gaucher, alla malattia di Tay-Sachs e alla fibrosi cistica. Molti dei suoi pazienti appartenevano alla comunità ebraica di Detroit, complicando ulteriormente le cose.

 

Il quotidiano Jewish News ha trattato ampiamente questa storia e ha scoperto che erano coinvolti altri medici. Uno dei figli di questi altri medici ha fatto commenti che si applicano anche al dottor Peven.

Alcuni dei discendenti hanno notato che il dottor Peven è un ebreo ashkenazita e le persone con tale eredità genetica sono inclini alla malattia di Gaucher, alla malattia di Tay-Sachs e alla fibrosi cistica

 

«Ora mi rendo conto che era un tempo diverso, un tempo in cui i medici non venivano interrogati, ma considero ancora il comportamento del medico senza principi, non etico e forse pericoloso».

 

«C’era sicuramente la possibilità che i fratellastri potessero incontrarsi, sposarsi e avere figli. Mi rendo conto che il dottore stava cercando di essere utile per consentire alle coppie di avere un figlio, ma avrebbe dovuto dire alla madre che stava usando il suo sperma. Dubito che la maggior parte delle donne avrebbe detto di sì a quello scenario».

 

Mentre il Jewish News cercava ulteriori informazioni sul dottor Peven, ha portato alla luce pratiche ingannevoli di donatori di sperma da parte di altri medici della fertilità a Detroit.

 

«C’era sicuramente la possibilità che i fratellastri potessero incontrarsi, sposarsi e avere figli»

Il dottor Sylvester Trythall, morto nel 1970, disse a un paziente alla fine degli anni ’50 che avrebbe mescolato lo sperma di suo marito con quello di uno studente di medicina. Ma l’indagine genetica online di una donna di nome Lynne Weiner Spencer ha dimostrato che era davvero la figlia del tuttofare del dottor Trythall, Hank Heemsoth, morto nel 2006. Ora sembra che il signor Heemsoth fosse il padre biologico di circa 60 bambini, non molti rispetto a Il dottor Peven, ovviamente, ma comunque degno di nota.

 

 

 

Michael Cook

Direttore di Bioedge

 

 

 

 

 

Renovatio 21 offre questa traduzione per dare una informazione a 360º. Ricordiamo che non tutto ciò che viene pubblicato sul sito di Renovatio 21 corrisponde alle nostre posizioni.