Bill Gates attacca la FDA: non può essere considerata attendibile per il vaccino COVID-19

 

 

Bill Gates torna al centro del dibattito sui massimi sistema sanitari mondiali, portando avanti un’altro sottile attacco al presidente USA Donald J. Trump.

 

Durante un’intervista con Bloomberg, il fondatore di Microsoft e presidente della Gates Foundation, ha dapprima insistito nella sua accorata difesa dell’OMS – di cui  è oggi il massimo donatore, con più di 400 milioni, cioè quasi sette volte il budget elargito all’OMS dalla Repubblica Popolare Cinese, Paese che oggi Gates difende e da cui è difeso – e questo nonostante le crescenti polemiche per i passi falsi, se non sospetti, dell’ente guidato dall’eritreo Tedros.

 

Gates, che contribuisce a finanziare diversi progetti di vaccini in tutto il mondo con miliardi di dollari, ha affermato di non fidarsi nemmeno del Center for Disease Control, l’ente USA preposto allo studio e al contenimento delle epidemie

Quindi l’uomo più ricco del mondo (forse il numero due, oggi ma tant’è) ha attaccato la credibilità della Food and Drug Administration, l’ente pubblico americano preposto al controllo di cibo e farmaci.

 

Gates ha sostenuto di non credere più che la FDA sia «la principale autorità sanitaria pubblica al mondo», come dice Bloomberg nel paragrafo di apertura dell’articolo.

 

Gates, che contribuisce a finanziare diversi progetti di vaccini in tutto il mondo con miliardi di dollari, ha affermato di non fidarsi nemmeno del Center for Disease Control, l’ente USA preposto allo studio e al contenimento delle epidemie.

 

Gates ha insistito sul fatto che le «teorie del complotto» che circolano su di lui sui social media sono «pazze» e che le società di social media sono responsabili del danno alla reputazione che ha subito

Il miliardario sostiene che credibilità del CDC e la sua attenzione al benessere pubblico sono diventati «vittime di una presidenza che ha minimizzato o respinto la scienza e la medicina nel perseguimento di guadagno politico».

 

In particolare, l’uomo Microsoft cita il caso del plasma convalescente per attaccare il capo FDA Stephen Hahn, che ha fatto marcia indietro sulla questione.

 

«Abbiamo visto con le dichiarazioni al plasma completamente pasticciate che quando inizi a fare pressione sulle persone per dire cose ottimistiche, queste vanno completamente fuori dai binari».

 

È quadretto mesto, ma molto logico: Bill Gates dice di non fidarsi delle istituzioni sanitarie e nemmeno dei social media. Fidatevi solo di lui.

Alla domanda sul suo ritrovato status di «figura polarizzante» nell’era della pandemia, Gates ha insistito sul fatto che le «teorie del complotto» che circolano su di lui sui social media sono «pazze» e che le società di social media sono responsabili del danno alla reputazione che ha subito.

 

È quadretto mesto, ma molto logico: Bill Gates dice di non fidarsi delle istituzioni sanitarie e nemmeno dei social media. Fidatevi solo di lui.

 

 

 

 

Immagine di OnInnovation via Flickr pubblicata su licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-ND 2.0)