Connettiti con Renovato 21

Linee cellulari

Il Novavax è preparato con cellule di feto abortito?

Pubblicato

il

 

 

Renovatio 21 traduce questo importante articolo di Jose Trasancos su gentile concessione del sito di Children of God for Life.

 

 

Informazioni sul vaccino COVID-19 di Novavax sono state spesso richieste nelle ultime due settimane.

 

Ecco un’istantanea della storia di ricerca e sviluppo di questo vaccino candidato:

 

  • Novavax ha utilizzato il processo della linea cellulare di insetto SF9 durante lo sviluppo del vaccino.

 

  • La multimerizzazione è stata osservata durante la valutazione del vaccino contro diverse forme della proteina spike. I ricercatori hanno progettato un test nelle cellule HEK-293T per comprendere meglio ciò che avevano osservato.

 

  • Novavax ha scelto di ritardare la richiesta di autorizzazione per concentrarsi sulle capacità produttive, secondo questo articolo del Wall Street Journal.

 

Si prevedeva che Novavax sarebbe stato il primo vaccino etico ad arrivare sul mercato statunitense. Il suo test su linee cellulari fetali abortite subito prima di entrare negli studi clinici è stato una delusione.

 

La società, inoltre, ha deciso di rinviare a fine anno la domanda di autorizzazione. C’è da chiedersi poi se l’autorizzazione è anche nelle carte.

 

L’approvazione della FDA di uno o più dei vaccini attualmente autorizzati metterà tutti gli altri candidati nelle sperimentazioni cliniche nel percorso di approvazione, che richiederà anni.

 

 

 

Jose Trasancos

CEO Children of God for Life

 

 

 

 

Le opinioni degli articoli pubblicati non coincidono necessariamente con quelle di Renovatio 21

Continua a leggere

Linee cellulari

«Noi siamo divenuti degli schiavi. E il segno della schiavitù è la mascherina»: Monsignor Schneider su vaccini, industria fetale e Nuovo Ordine Mondiale

Pubblicato

il

Da

 

Monsignor Athanasius Schneider, vescovo ausiliare di Maria Santissima in Astana ha rilasciato una potente intervista durante una sua recente visita in Libano.

 

Il prelato ha trattato il tema della liceità delle vaccinazioni anti-COVID e, successivamente, dell’instaurazione di un Nuovo Ordine Mondiale. In particolare, monsignor Schneider – che prima della pandemia in una lettera a Renovatio 21 aveva parlato di «nuovo cannibalismo scientifico» – sottolinea l’esistenza non solo dei vaccini contaminati con l’aborto, ma l’esistenza di una «industria fetale» che continua a crescere.

 

«Noi sappiamo con certezza che questo vaccino è contaminato da tessuti o linee cellulari che in qualche forma sono connessi all’aborto, o non solo con l’aborto, ma con l’industria fetale, che ora, ogni giorno diventa più grande» ha specificato monsignor Schneider rispondendo alla domanda se bisogna o no sottoporsi il vaccino.

 

«Con il vaccino che è prodotto dalle linee cellulari di un bimbo assassinato noi siamo vicini non solo all’aborto ma anche alla terribile, orribile industria fetale, ed è chiaramente, gravemente immorale, il partecipare e usare questi prodotti della morte»

«Dunque con il vaccino che è prodotto dalle linee cellulari di un bimbo assassinato – assassinato, ripetiamo questa cosa – noi siamo vicini non solo all’aborto ma anche alla terribile, orribile industria fetale, ed a è chiaramente, gravemente immorale, il partecipare e usare questi prodotti della morte».

 

«Quindi, se lo sappiamo con certezza, non è possibile sottoporsi a questo vaccino, non dobbiamo evitare e in qualche modo affrontare le conseguenze che noi dobbiamo accettare per noi stessi».

 

L’intervistatrice ricorda che alcuni, a causa del rifiuto del vaccino, potrebbero subire pesanti conseguenze, come la perdita del lavoro.

 

«Ma Dio sempre ci aiuterà se osserveremo il comandamento di Dio. Se non parteciperemo a queste cose abominevoli, Dio ci ricompenserà, anche se dovremo vivere una vita più povera, ma saremo ricchi della Grazia, della Fede, della Gioia».

 

«Potranno forse perseguitarci… ma noi lo facciamo per l’amore di Dio, per la visione soprannaturale, perché questa non è la nostra patria, la vita terrestre è corta, è solo un pellegrinaggio breve… e dunque noi ci prepariamo alla vita eterna. E dunque per questa ragione non possiamo accettare di collaborare a questi vaccini che sono contaminati con l’industria dei feti, dei bimbi assassinati».

 

Non vi sono dubbi sulla connessione tra il vaccino COVID e l’aborto.

 

«Per i vaccini che conosciamo – Pfizer, Moderna, AstraZeneca, Johnson&Johnson – le aziende stesse ammettono che vi è la connessione con l’industria fetale… in questi quattro casi, le aziende stesse lo ammettono… negli altri casi non so»

 

Tuttavia, dice Schneider, sottoporsi ad vaccino anche apparentemente privo di connessione con i feti abortiti «è una decisione personale, perché può esserci una possibilità che anche questi altri vaccini facciano danno alla vostra salute corporale, perché non sono completamente testati».

 

Sottoporsi ad vaccino anche apparentemente privo di connessione con i feti abortiti «è una decisione personale, perché può esserci una possibilità che anche questi altri vaccini facciano danno alla vostra salute corporale, perché non sono completamente testati»

 

L’intervista prosegue parlando di Nostra Signora di Fatima.

 

A Monsignore quindi viene chiesto se il Nuovo Ordine Mondiale di cui parlano in molti sia solo una teroria del complotto.

 

«Non è una teoria complottista, è una cosa evidente. Ora possiamo vedere che anche nei dettagli nelle misure sanitarie COVID che si tratta veramente di una dittatura mondiale comunista-COVID».

 

Più precisamente, dice il monsignore, «il COVID è un pretesto per introdurre un sistema mondiale di controllo di tutti i popoli, di tutti gli uomini».

 

«Il COVID è un pretesto per introdurre un sistema mondiale di controllo di tutti i popoli, di tutti gli uomini»

«Trovate le stesse modalità in Libano, in Kazakistan, in Brasile, in Italia – perfino i dettagli, le prescrizioni sanitarie… hanno messo le maschere a tutti, come se fossimo degli schiavi, e poi dovete fare comunque il vaccino.

 

Il valore della mascherina, come ricordato altre volte da monsignore, è quindi di puro segno di sottomissione, di adesione alla nuova schiavitù che si prepara per noi.

«Noi siamo divenuti degli schiavi. E il segno della schiavitù è la mascherina»

 

«Noi siamo divenuti degli schiavi. E il segno della schiavitù è la mascherina»

 

«Il vostro corpo non appartiene più a voi, il vostro corpo appartiene al governo, perché il governo decide quello che dovete fare con il vostro corpo. Vi forzano a ricevere il vaccino, altrimenti siete scartati, siete isolati… Queste cose sono cose sono così evidenti, noi viviamo già all’inizio di una forma di governo mondiale comunista».

 

«Cosa vuol dire comunismo? Vuol dire che niente vi appartiene. Tutto appartiene allo Stato».

 

«Chi decide del vostro denaro? Il governo, non voi. Chi decide della libertà del vostro corpo? Il governo, non voi. Comunismo vuol dire non solo l’abolizione della proprietà privata, ma anche della proprietà più intima, il vostro corpo personale, fisico – ora appartiene allo Stato»

 

«È un sistema dittatoriale. Non importano le prove, la scienza… Questi gruppi elitari che governano tutti i popoli – quasi tutti i popoli – non si fanno vaccinare, stanno fra loro senza mascherina. C’è un piccolo gruppo di élite in ogni paese che si prende tutta la libertà e il resto dell’umanità diventa quindi una massa di schiavi»,

 

Gli viene dunque chiesto se il Nuovo Ordine imporrà una nuova religione mondiale. Schneider risponde in dettaglio.

 

«Un governo mondiale ha bisogno di una religione mondiale. Perché i dittatori e le forme di totalitarismo hanno sempre avuto bisogno dell’aspetto religioso, strumentalizzare le religioni per le loro proprie finalità. Ora il governo mondiale comunista e massonico – sono quasi uniti, neocomunisti e massoni – ha bisogno di una religione mondiale che sarà una religione completamente sincretista, una mistura di tutte le religioni dove non c’è più una religione vera, ma tutte le religioni sono uguali».

«Ora il governo mondiale comunista e massonico – sono quasi uniti, neocomunisti e massoni – ha bisogno di una religione mondiale che sarà una religione completamente sincretista, una mistura di tutte le religioni dove non c’è più una religione vera, ma tutte le religioni sono uguali»

 

In questa nuova religione mondiale, Dio sarà assente?

 

«L’uomo sarà Dio. Vi saranno dei veri idoli. Noi dobbiamo adorare il nostro corpo, noi dobbiamo adorare la salute, e per questo dovremo sacrificare la Messa, la Confessione, la Comunione in bocca, sacrificare a questo idolo della Sanità, a questo materialismo ».

 

In conclusione, una nota di speranza, con un rilievo spirituale preciso. Schneider è autore di libri fondamentali come Dominus est e Corpus Christi, dove è indicato il valore della Santa Eucarestia durante il tempo della persecuzione: il vescovo vi racconta il passato della sua famiglia cattolica sotto il giogo dell’URSS in Centrasia. Quindi, non sorprende che egli assegni un grande ruolo alla Santa Comunione.

 

«Dobbiamo vivere con gioia. Perché se abbiamo Dio nel nostro cuore, noi abbiamo tutto. E noi non dobbiamo aver paura. Perché Cristo lo ha detto: sarò con voi fino alla fine del mondo, io sarò con voi sempre».

 

«Egli è restato con noi nel Sacramento dell’Eucarestia, della piccola Ostia consacrata, e può essere che in futuro vi saranno di nuovo delle piccole comunità clandestine, delle messe in catacomba, nelle case e negli appartamenti dei fedeli, delle famiglie cattoliche».

 

«Forse Nostro Signore nell’Eucarestia verrà nascosto, come da noi durante il comunismo, c’erano dei piccoli santuari eucaristici della famiglia quando le grandi chiese saranno trasformate per un culto simil protestante».

 

«Nostra Signora ha promesso che il Suo Cuore Immacolato trionferà, e questo trionfo  verrà solo quando la Chiesa ristabilirà tutta la dignità del Culto Eucaristico».

 

 

 

Continua a leggere

Farmaci

14 medicinali che si crede utilizzino linee cellulari fetali abortite, ma non è vero

Pubblicato

il

Da

Renovatio 21 traduce questo articolo di Jose Trasancos su gentile concessione del sito di Children of God for Life

 

 

 

La linea cellulare da feto abortito HEK-293 è stata resa disponibile per la prima volta ai ricercatori nel 1977, molto tempo dopo lo sviluppo di questi prodotti.

 

Il loro sviluppo non poteva dipendere dall’uso di HEK-293.

 

 

1) L’idrossiclorochina è stata approvata per la prima volta per uso medico negli Stati Uniti nel 1955.

 

2) La scoperta e lo sviluppo dell’Ivermectina hanno utilizzato ampi esperimenti su animali. Cfr.Pesticide Synthesis Through Rational Approaches (acs.org)

 

3) L’albuterolo (Ventolin) è stato scoperto nel 1966, commercializzato nel Regno Unito come Ventolin nel 1969. Cfr. Landau R (1999).  Pharmaceutical innovation: revolutionizing human health. Philadelphia: Chemical Heritage Press. p. 226.

 

4) L’aspirina è stata scoperta per la prima volta nel 1853. Un brevetto statunitense è stato assegnato a Bayer nel 1900. Cfr.  Aspirina – Wikipedia

 

5) La lidocaina è stata scoperta nel 1946 e immessa sul mercato nel 1948. Rif: Scriabine, Alexander (1999). Cfr.  «Discovery and development of major drugs currently in use». In Ralph Landau; Basil Achilladelis; Alexander Scriabine (eds.). Pharmaceutical Innovation: Revolutionizing Human Health. Philadelphia: Chemical Heritage Press. p. 211.

 

6) La metformina è stata scoperta nel 1922 e commercializzata per la prima volta in Francia nel 1957. CFr Analogue-based Drug Discovery II. John Wiley & Sons. p. 49.

 

7) Il metoprololo è stato sviluppato per la prima volta nel 1969 e brevettato nel 1970. Cfr. Fischer, Jnos; Ganellin, C. Robin (2006). Analogue-based Drug Discovery. John Wiley & Sons. p. 461

 

8) Tums  non è altro che carbonato di calcio e zucchero. È stato sviluppato nel 1928 da James Harvey Howe, nel seminterrato della sua casa e prodotto per la prima volta in vendita nel 1930 dalla Lewis Howe Company. Cfr.  Tums – Wikipedia.

 

9) L’acetaminofene (paracetamolo) ha qualche disaccordo sulla data della scoperta, ma il consenso generale è 1877. Cfr. Morse, H.N. (1878). «Ueber eine neue Darstellungsmethode der Acetylamidophenole» [On a new method of preparing acetylamidophenol]. Berichte der deutschen chemischen Gesellschaft (in German). 11 (1): 232–233.

 

10) L’ibuprofene è stato scoperto nel 1961 e commercializzato per la prima volta nel Regno Unito nel 1969. Cfr.  Halford GM, Lordkipanidzé M, Watson SP (2012). «50th anniversary of the discovery of ibuprofen: an interview with Dr Stewart Adams – PubMed (nih.gov)»Platelets23 (6): 415–422.

 

11) Il destrometorfano è stato brevettato nel 1949 e approvato per uso medico nel 1953. Cfr. Fischer, Jnos; Ganellin, C. Robin (2006). Analogue-based Drug Discovery. John Wiley & Sons. p. 527.

 

12) Il Pepto Bismol è stato venduto per la prima volta nel 1900 come Bismosal. Ribattezzato Pepto-Bismol nel 1919. Cfr. Bismuth subsalicylate – Wikipedia

 

13) Il Maalox è stato prodotto commercialmente per la prima volta nel 1949. Cfr.  Maalox – Wikipedia

 

14) La pseudoefedrina è stata scoperta nel 1889, la maggior parte degli OTC con contenuto di pseudoefedrina è sostanzialmente precedente al 1977. Cfr. Ladenburg, A.; Oelschlägel, C. (1889). «Ueber das “Pseudo-Ephedrin»Berichte der Deutschen Chemischen Gesellschaft  (in tedesco).

 

 

Mentre qualsiasi uso dei resti di bambini abortiti dovrebbe essere rifiutato da chiunque dia valore alla dignità della vita umana, queste medicine non esistono «se non per l’uso» dei corpi di quei bambini.

 

Questi medicinali sono stati sviluppati indipendentemente da tale uso.

 

In seguito, altri ricercatori potrebbero aver condotto test sui farmaci già esistenti utilizzando HEK-293 o qualche altra linea cellulare fetale abortita, ma c’è una distinzione tra i farmaci che non sarebbero qui se non per l’uso di bambini abortiti e quelli che sono stati successivamente testati.

 

In definitiva, è quella pratica che deve essere terminata – anzi l’intera pratica dell’aborto – e questo è il motivo per cui  in Children of God for Life ci concentriamo sulla causa alla radice.

 

FR. L’articolo di Schneider è stato rimosso da Internet da organizzazioni che cercano di imporre obblighi di vaccinazione a dipendenti e studenti.

 

Vi sentiamo ogni giorno a centinaia, molti di voi in preda al panico e confusi. Possiamo aiutare, ma spetta a ciascuno di voi prendere posizione davanti a voi.

 

Speriamo che queste informazioni aiutino a sfidare quei leader che non hanno fatto la ricerca da soli.

 

 

Jose Trasancos

CEO Children of God for Life

Continua a leggere

Bioetica

Ricerche sui feti: università americana assume un investigatore indipendente

Pubblicato

il

Da

 

Renovatio 21 traduce questo articolo di Bioedge.

 

 

Per mesi l’Università di Pittsburgh è stata messa sotto pressione da gruppi pro-vita per i suoi programmi di ricerca sui tessuti fetali. Ci sono state accuse secondo cui gli scienziati di UPitt hanno prelevato i reni di bambini non ancora nati mentre i loro cuori stavano ancora battendo.

 

L’Università ha negato con fermezza ogni addebito.

 

Ci sono state accuse secondo cui gli scienziati di UPitt hanno prelevato i reni di bambini non ancora nati mentre i loro cuori stavano ancora battendo

«Come abbiamo ripetutamente notato, l’Università di Pittsburgh non esegue procedure mediche e non fa parte del processo di raccolta dei tessuti», ha detto a Fox News ad agosto David Seldin, vice cancelliere di Pitt per la stampa.

 

«Tutta la ricerca dell’Università è strettamente controllata per garantire il rispetto di leggi e regolamenti federali e statali rigorosi e rigorosi».

 

All’inizio di questo mese l’Università ha compiuto l’insolita iniziativa di assumere un investigatore esterno per dimostrare che le sue pratiche di ricerca rientrano nei limiti della legge. Ha assunto  uno studio legale rispettato di Washington DC, Hyman Phelps & McNamara.

 

«La ricerca sui tessuti fetali è soggetta a solidi controlli interni a Pitt e altamente regolamentata a livello statale e federale», ha affermato una dichiarazione dell’UPitt.

 

«L’Università conduce regolarmente revisioni per garantire che le sue attività di ricerca – in tutte le aree di ricerca — siano conformi alle politiche interne e a tutte le leggi federali e statali pertinenti».

Un deputato statale repubblicano ha dichiarato di non voler spendere i soldi dei contribuenti per un’università che commette atrocità «deplorevoli, grottesche e moralmente offensive» in nome della ricerca sui bambini abortiti

 

La ricerca sui tessuti fetali è diventata un parafulmine per le controversie politiche.

 

Secondo il Pittsburgh Post-Gazette, un deputato statale repubblicano ha dichiarato di non voler spendere i soldi dei contribuenti per un’università che commette atrocità «deplorevoli, grottesche e moralmente offensive» in nome della ricerca sui bambini abortiti. La sua reazione ha ricalcato le accuse mosse contro l’Università.

 

«Di fronte a un’implacabile raffica di attacchi senza fondamento, l’Università di Pittsburgh sta combattendo le bugie in malafede con apertura e onestà», ha affermato Dan Frankel, rappresentante del governatore dello stato nel consiglio di amministrazione di UPitt.

 

«Ho piena fiducia che la scuola si dimostrerà ciò che è sempre stata: un campione per la scienza e la ricerca».

 

 

Michael Cook

Direttore di Bioedge

 

 

Renovatio 21 offre questa traduzione per dare una informazione a 360º. Ricordiamo che non tutto ciò che viene pubblicato sul sito di Renovatio 21 corrisponde alle nostre posizioni.

Continua a leggere

Più popolari