Babbo Natale muore col virus. Spot del Servizio Sanitario Britannico.

 

 

 

Uno spot televisivo per l’NHS, il Servizio Sanitario Nazionale britannico, terrorizza i bambini mostrando Babbo Natale portato in ospedale sul punto di morire a causa di COVID.

 

Nella réclame Babbo Natale è in terapia intensiva agonizzante. Lo vediamo steso sul letto privo di coscienza, attaccato ad un respiratore. L’immagine può essere forte anche per un adulto

Nella réclame Babbo Natale è in terapia intensiva agonizzante. Lo vediamo steso sul letto privo di coscienza, attaccato ad un respiratore. L’immagine può essere forte anche per un adulto.

 

Il filmato è da qualche giorno sparito da YouTube. Ci sono state prese di distanza e scuse ma anche difese dell’inquietante pubblicità.

 

Intitolato The Gift – il dono – lo spot mostra i paramedici che danno ossigeno a Babbo Natale mentre sembra essere in punto di morte mentre viene trasportato in un reparto medico mentre un’infermiera chiede: «reagisce?».

 

Con evidenza, qualcuno sente la necessità di terrorizzare ancora di più i bambini, che già hanno passato un anno che è giusto definire traumatico.

Il filmato poi mostra  Babbo Natale che si sveglia prima che venga lentamente riabilitato e successivamente riceve un biglietto di guarigione presto da Rudolph la renna dal naso rosso.


Dopo aver superato alcuni bambini, si vede Babbo Natale che risponde alle lettere di bambini speranzosi.

 

Forse la covidiozia globale vuole riprogrammare l’umanità anche qui: molto prima che capiscano che Babbo Natale non esiste, ai nostri bambini il potere comunica che Babbo Natale è morto.

Con evidenza, qualcuno sente la necessità di terrorizzare ancora di più i bambini, che già hanno passato un anno che è giusto definire traumatico.

 

Forse la covidiozia globale vuole riprogrammare l’umanità anche qui: molto prima che capiscano che Babbo Natale non esiste, ai nostri bambini il potere comunica che Babbo Natale è morto.

 

 

 

 

 

Immagine screenshot dal video.