Vaccini, Bill Gates aumenterà le sue fortune attraverso i legami con i produttori

 

 

Renovatio 21 traduce questo articolo per gentile concessione di Children’s Health Defense.

 

 

 

Un articolo significativo su The Nation di questa settimana riporta alcuni dei conflitti di interesse che la Bill & Melinda Gates Foundation detiene nella ricerca mondiale di un vaccino COVID-19.

 

Secondo l’articolo, gli investimenti della fondazione in aziende che lavorano per sviluppare vaccini COVID-19 hanno messo Gates «nella posizione di poter potenzialmente trarre notevoli guadagni finanziari dalla pandemia COVID-19».

Gli investimenti della fondazione in aziende che lavorano per sviluppare vaccini COVID-19 hanno messo Gates «nella posizione di poter potenzialmente trarre notevoli guadagni finanziari dalla pandemia COVID-19»

 

The Nation cita l’esempio della partecipazione di 40 milioni di dollari della fondazione in CureVac, una società farmaceutica tedesca le cui azioni sono aumentate del 400% dopo essere state quotate in borsa ad agosto.

 

Un articolo simile di The Nation all’inizio di quest’anno riportava che la Fondazione Gates detiene anche azioni e obbligazioni societarie nelle società farmaceutiche Merck, GlaxoSmithKline, Novartis e Sanofi, e la fondazione concede a queste stesse società sovvenzioni di beneficenza per progetti come lo sviluppo di nuovi farmaci.

 

AstraZeneca, la società farmaceutica britannica che ha ottenuto una licenza esclusiva per il controllo del vaccino COVID-19 prodotto dalla ricerca dell’Università di Oxford, è considerata un capofila nella corsa ai vaccini.

 

Secondo The Nation: «Gates stesso ha descritto la sua fondazione come intimamente coinvolta nella partnership tra AstraZeneca e l’Università di Oxford».

 

La Fondazione Gates detiene anche azioni e obbligazioni societarie nelle società farmaceutiche Merck, GlaxoSmithKline, Novartis e Sanofi, e la fondazione concede a queste stesse società sovvenzioni di beneficenza per progetti come lo sviluppo di nuovi farmaci

«Gates ha avuto la forza di spingere l’università… perché la fondazione è uno dei fondatori e maggiori finanziatori della Coalition for Epidemic Preparedness Innovations, che a sua volta finanzia lo sviluppo del vaccino dell’Università di Oxford (per un importo di circa 384 milioni di dollari )».

 

AstraZeneca ha anche ricevuto 750 milioni di dollari dalla Global Alliance for Vaccines and Immunization, un’organizzazione che la Fondazione Gates ha aiutato a creare e che continua a finanziare fino ad oggi.

 

Nonostante le questioni sulla sicurezza del vaccino AstraZeneca, i governi di tutto il mondo l’hanno già acquistato, a spese dei contribuenti.

 

Notevoli anche le sovvenzioni della Fondazione Gates, per un totale di 20 milioni di dollari, a Moderna, il cui vaccino è stato anche descritto come un favorito del COVID-19.

 

«Gates stesso ha descritto la sua fondazione come intimamente coinvolta nella partnership tra AstraZeneca e l’Università di Oxford»

La fondazione ha un «accordo quadro per un progetto sanitario globale» con la società, che accetta di darle fino a $ 100 milioni per sviluppare la sua tecnologia mRNA, in cambio della ricezione di «alcune licenze non esclusive», che devono ancora essere specificate pubblicamente.

 

Nonostante tutto questo, Gates non rivela pubblicamente i suoi conflitti di interesse quando appare in TV come esperto di COVID-19. E, come riporta The Nation, quando Gates ha scritto un articolo sul New England Journal of Medicine, ha semplicemente elencato i suoi conflitti di interesse come «numerosi».

 

Secondo Forbes, Gates ha visto aumentare il suo patrimonio netto personale di oltre 10 miliardi di dollari dall’inizio della pandemia.

Gates non rivela pubblicamente i suoi conflitti di interesse quando appare in TV come esperto di COVID-19

 

Nonostante la candida dichiarazione della Fondazione Gates di perseguire «opportunità reciprocamente vantaggiose» con i produttori di vaccini, è raro trovare notizie sui conflitti di interesse della fondazione nei media tradizionali.

 

Ciò può essere dovuto al fatto che la fondazione finanzia una serie di importanti mezzi di comunicazione, tra cui NPR, BBC, ABC e Al Jazeera, oltre a pubblicazioni come The Daily Telegraph e Financial Times. L’intera sezione «Sviluppo globale» del Guardian è resa possibile grazie a una partnership con la Fondazione Gates.

Gates ha visto aumentare il suo patrimonio netto personale di oltre 10 miliardi di dollari dall’inizio della pandemia

 

La fondazione investe anche in programmi di formazione giornalistica.

 

Secondo il Seattle Times, «esperti istruiti in programmi finanziati da Gates scrivono colonne che appaiono nei media dal New York Times all’Huffington Post, mentre i portali digitali offuscano il confine tra giornalismo e spin».

 

Secondo Robert F. Kennedy, Jr., presidente di Children’s Health Defense, l’exposé di The Nation «è un cambiamento rinfrescante per coloro che cercano rapporti critici sull’autoproclamato “più grande finanziatore di vaccini nel mondo”».

È raro trovare notizie sui conflitti di interesse della fondazione nei media tradizionali

 

Jeremy Loffredo 

 

 

 

© 8 ottobre 2020, Children’s Health Defense, Inc. Questo articolo è riprodotto e distribuito con il permesso di Children’s Health Defense, Inc. Vuoi saperne di più dalla Difesa della salute dei bambini? Iscriviti per ricevere gratuitamente notizie e aggiornamenti da Robert F. Kennedy, Jr. e la Difesa della salute dei bambini. La tua donazione ci aiuterà a supportare gli sforzi di CHD.