Cani blu scoperti in un impianti chimico abbandonato in Russia

 

 

 

I cani randagi con la pelliccia blu brillante sono stati avvistati vagare per le strade vicino a un impianto chimico abbandonato nella città russa di Dzerzhinsk, riferisce Newsweek, a circa 230 miglia a est di Mosca.

 

I gruppi di attivisti degli animali sospettano che l’esposizione a sostanze chimiche dannose possa aver portato le pellicce degli animali ad assumere la tonalità blu, come suggerito in un tweet di lunedì l’agenzia di stampa russa RIA Novosti.

 

Non è ancora chiaro quale sia la causa esatta della pelliccia blu

Secondo il giornale russo di lingua inglese Moscow Times , la vicina fabbrica prodotto plexiglass e acido cianidrico. Il cianuro di idrogeno è un composto estremamente velenoso che è il precursore di diversi polimeri.

Il pelo dei cani potrebbe anche essere stato tinto da altre sostanze chimiche tra cui il solfato di rame, un composto inorganico blu brillante utilizzato in una serie di processi industriali

Il pelo dei cani potrebbe anche essere stato tinto da altre sostanze chimiche tra cui il solfato di rame, un composto inorganico blu brillante utilizzato in una serie di processi industriali.

 

In altre parole, non è ancora chiaro quale sia la causa esatta della pelliccia blu, ma è comunque una cattiva notizia per il benessere dei poveri cani.

 

«La tintura sulla loro pelliccia implica che hanno avuto un contatto diretto o addirittura l’ingestione di sostanze potenzialmente tossiche o nocive», ha detto a Newsweek Kelly O’Meara, Vicepresidente per gli animali da compagnia della Humane Society International .

 

I funzionari della città di Dzerzhinsk hanno portato i cani da un veterinario nelle vicinanze per farli testare

«Ciò potrebbe provocare bruciore o prurito doloroso della pelle o emorragie interne e malattie che potrebbero portare alla morte, senza intervento veterinario», ha aggiunto O’Meara.

 

La fabbrica è fallita nel 2015, secondo un rapporto della RIA Novosti della scorsa settimana, permettendo ai cani randagi di frequentare i suoi spazi.

 

Per ora, i funzionari della città di Dzerzhinsk hanno portato i cani da un veterinario nelle vicinanze per farli testare. Le foto pubblicate da Reuters mostrano i cani blu che vengono accuditi in un rifugio a Nizhny Novogrod, una città a un’ora da Dzerzhinsk.

 

Due dei cani hanno già trovato nuovi proprietari.

 

 

 

 

Immagine di RIA Novosti via Twitter