Olanda, morto dopo il vaccino

 

 

 

Una persona sulla novantina è morta poco dopo essere stata vaccinata per il coronavirus, ha riferito lunedì scorso NOS, la TV pubblica dello Stato olandese.

 

La causa della morte è oggetto di indagine da parte di Lareb, una struttura con sede a Laren specializzata in effetti collaterali medici, in linea con le linee guida dell’EMA, l’Agenzia Europea per i Medicinali.

 

Il paziente aveva problemi di salute sottostanti e viveva in una casa di cura. Il sesso e altri dati non sono stati resi pubblici.

In pratica, «nessuna correlazione». Una tesi di estrema originalità, che chi legge Renovatio 21 può trovare davvero sconvolgente

 

Agnes Kant, direttrice del centro Lareb, ha dichiarato: «È probabile che questo non fosse correlato al vaccino ma ai problemi di salute della persona, ma ovviamente indagheremo su questo rapporto».

 

«Ora che stiamo vaccinando gli anziani vulnerabili nei Paesi Bassi, è molto probabile che alcune persone moriranno dopo essere state vaccinate, perché ogni settimana muoiono circa 800 persone vulnerabili che vivono in case di cura. Quindi possiamo aspettarci che alcune di queste persone siano state vaccinate di recente».

 

In pratica, «nessuna correlazione». Una tesi di estrema originalità, che chi legge Renovatio 21 può trovare davvero sconvolgente.