La “carne vegetale” fa crescere le mammelle agli uomini?

 

 

Secondo James Stangle, un medico di medicina veterinaria del Sud Dakota, l’hamburger a base di soia servito da una nota catena di Fast Food contiene 18 milioni di volte più estrogeni rispetto ad un normale hamburger di carne bovina.

 

Ciò si traduce in 44 milligrammi di estrogeni nell’hamburger vegano rispetto a soli 2,5 nanogrammi nella polpetta di carne animale.

L’hamburger a base di soia servito da una nota catena di Fast Food contiene 18 milioni di volte più estrogeni rispetto ad un normale hamburger di carne bovina

 

«Solo sei bicchieri di latte di soia al giorno hanno abbastanza estrogeni per far crescere le tette su un maschio», ha scritto il professor Stangle.

 

La crescita del seno in un corpo maschile, detto anche ginecomastia,  un effetto legato alla sovrabbondanza di estrogeni nell’organismo; il fenomeno è ben conosciuto dai body builder, perché il testosterone sintetico (quelli che chiamano «steroidi») in alcuni casi possono «aromatizzare», cioè trasformarsi in estrogeni, gli ormoni che esplicano le fondamentali funzioni per la comparsa e il mantenimento dei caratteri sessuali femminili.

 

«Solo sei bicchieri di latte di soia al giorno hanno abbastanza estrogeni per far crescere le tette su un maschio»

«Dovresti mangiare 880 chili di carne di manzo per eguagliare la quantità di estrogeni in una pillola anticoncezionale», aggiunge il dottor Stangle.

 

La scienza riguardo al fatto che il consumo sostanziale di soia femminilizzi gli uomini non è ancora definita, sebbene molti propositori dell’alimentazione a base di soia nutrano idee riguardo alla endemica violenza del maschio, il problema del patriarcato, etc..

 

«Dovresti mangiare 880 chili di carne di manzo per eguagliare la quantità di estrogeni in una pillola anticoncezionale»

Un uomo del Texas che si lamentava di dolori, ingrossamento del seno e diminuzione della libido è stato successivamente trovato con livelli di estrogeni otto volte più alti del normale, un risultato spiegato dal suo consumo eccessivo di latte di soia.

 

Un altro studio del 2008 ha scoperto che «gli uomini che hanno mangiato più soia avevano una minore concentrazione di spermatozoi».

 

Un altro studio del 2008 ha scoperto che «gli uomini che hanno mangiato più soia avevano una minore concentrazione di spermatozoi

Come scrive Chris Menahan, vale la pena notare che mentre il Washington Post incoraggia le masse plebee a mandar giù gli hamburger di estrogeni, il proprietario del Washington Post, giornale che ha attaccato Stangle , cioè l’uomo più ricco del mondo, Jeff Bezos  «sta chiaramente assumendo grandi quantità di testosterone».

«La cosa buffa riguardo al fatto che questo hamburger sia un OGM è che le persone che hanno più probabilità di mangiarlo sono quelle che hanno più probabilità di essere contro gli OGM»

Il riferimento è alle foto in cui Bezos, che ha superato i 50 da un pezzo, appare dotato di una muscolatura che non aveva da ragazzo, quando il livello di testosterone naturale erano certamente più alti.

 

Il dottor Stangle inoltre racconta di un ingrediente dimenticato dell’hamburger di soia della nota catena: la leghemoglobina, usata per dare il colore rosso all’hamburger surrogato. Per ottenere questo risultato, gli scienziati avrebbero usato l’ingegneria genetica su alcuni lieviti.

 

Tecnicamente, quindi, quell’hamburger di soia è un OGM – oltre ad essere una bomba di estrogeni.

Il mondo moderno ci pare – segretamente ma anche apertamente – sempre più teso alla femminilizzazione della popolazione

 

Riguardo all’hamburger senza carne, «la cosa buffa è riguardo al fatto che sia un OGM è che le persone che hanno più probabilità di mangiarlo sono quelle che hanno più probabilità di essere contro gli OGM» dice Stangle.

 

Paradossi del mondo moderno, che ci pare – segretamente ma anche apertamente – sempre più teso alla femminilizzazione della popolazione.