Antifa irrompono ad una manifestazione anti-pedofilia in Irlanda

 

 

 

 

 

 

 

Una manifestazione anti-pedofilia è stata attaccata da un gruppo di Antifa a Dublino, in Irlanda, lo scorso sabato.

 

La manifestazione «March For Innocence» («Marcia dell’Innocenza») si stava svolgendo fuori dalla Leinster House, il parlamento irlandese, per protestare contro la proposta di legge che consentirebbe ai bambini di età pari o inferiore a 16 anni di «cambiare sesso».

La manifestazione «March For Innocence» («Marcia dell’Innocenza») si stava svolgendo fuori dalla Leinster House, il parlamento irlandese, per protestare contro la proposta di legge che consentirebbe ai bambini di età pari o inferiore a 16 anni di «cambiare sesso».

 

Gli Antifa hanno deciso di presentarsi e di mettersi in mostra con i manifestanti anti-pedofilia, mostrando uno striscione che recitava «Tutti voi fascisti siete destinati a perdere».

 

I manifestanti hanno anche chiesto le dimissioni del ministro dei bambini Roderic O’Gorman per aver posato in una foto con  l’esponente LGBT Peter Tatchell in un Gay Pride due anni fa.

 

 

 

Gli Antifa hanno deciso di presentarsi e di mettersi in mostra con i manifestanti anti-pedofilia, mostrando uno striscione che recitava «Tutti voi fascisti siete destinati a perdere».

O’Gorman afferma di non essere a conoscenza delle opinioni di Tatchell su bambini e sesso quando è stata scattata la foto.

 

Peter Tatchell, l’attivista omosessuale più importante del Regno Unito, ha sostenuto un graduale abbassamento dell’età del consenso per le esperienze sessuali dei minori.

 

Scrive la giornalista italiana Enza Ferreri sul suo blog che «Peter Tatchell scrisse il capitolo “Interrogare le età della maggioranza e le età del consenso” per un libro che sosteneva apertamente la pedofilia e trovava il modo di “rendere accettabile la pedofilia”». «Questo libro, pubblicato nel 1986 e intitolato The Betrayal of Youth (in acronimo BOY), è stato curato da Warren Middleton, all’epoca vicepresidente del ormai disgregato Pedophile Information Exchange, il gruppo di difesa pedofilo numero uno della Gran Bretagna».

 

Diventa assai interessante vedere che gli Antifa si siano rischiosamente materializzati ad una manifestazione per assicurarsi che qualsiasi resistenza alla pedofilia o ai bambini che cambiano sesso venga contrastata a dovere

«Stephen Green scrive: “Il libro faceva parte di una campagna per abolire tutte le età del consenso, distruggere le responsabilità dei genitori per i loro figli, negare qualsiasi effetto negativo sui bambini di interferenza da parte dei pedofili e anche per facilitare i pedofili accesso sessuale ai bambini “. In The Betrayal of Youth Tatchell ha scritto che l’età del consenso sessuale sta “rafforzando una serie di valori morali sempre più caratteristici e di minoranza lasciati dall’era vittoriana”».

 

Scrive Wikipedia: «Tatchell ha scritto un necrologio in Ian Dunn, fondatore del Pedophile Information Exchange Scambio di informazioni sul pedofilo indipendente, (…) L’attore e attivista per i diritti umani, John Connors, ha descritto Tatchell come un “apologeta dei pedofili».

 

Diventa assai interessante vedere che gli Antifa si siano rischiosamente materializzati ad una manifestazione per assicurarsi che qualsiasi resistenza alla pedofilia o ai bambini che cambiano sesso venga contrastata a dovere.