Clima, la Cina sta testando un enorme sistema di «modifica del meteo»

 

 

 

 

 

 

 

Questa settimana, il governo cinese ha annunciato che intende aumentare drasticamente l’uso della tecnologia che cambia artificialmente il tempo metereologico.

 

La tecnologia di cloud-seeding («semina delle nuvole») –i sistemi che possono lanciare molecole d’argento nel cielo per stimolare la condensazione e la formazione delle nuvole – esiste da decenni e la Cina ne fa un uso frequente .

La tecnologia di cloud-seeding esiste da decenni e la Cina ne fa un uso frequente .

 

Ma ora, la CNN riferisce che la Cina entro il 2025 vuole aumentare la dimensione totale della sua area di test di modifica meteorologica a 5,5 milioni di miglia quadrate  – un enorme aumento e un’area più grande di quella dell’intero paese dell’India, che potrebbe influenzare l’ambiente. Un’operazione di proporzioni colossali che potrebbe persino potenzialmente avviare conflitti con i Paesi vicini.

 

In particolare, la Cina e l’India condividono un confine labile sul quale si sono scontrati violentemente anche quest’anno.

 

Gli esperti si preoccupano che la Cina possa usare la sua capacità di controllare la pioggia e le nevicate come arma

L’agricoltura indiana fa affidamento su una stagione dei monsoni che è oggi ritenuta imprevedibile a causa dei supposti cambiamenti climatici, così da spingere gli esperti a preoccuparsi che la Cina possa usare la sua capacità di controllare la pioggia e le nevicate come arma.

 

«La mancanza di un adeguato coordinamento delle attività di modifica meteorologica potrebbe portare ad accuse di «furto di pioggia» tra le regioni vicine», concludono i ricercatori della National Taiwan University in un documento del 2017 pubblicato su Geoforum.

 

«Le prove scientifiche e la giustificazione politica per la modifica del meteo non sono oggetto di dibattito o ampia discussione [in Cina]» scriveva lo studio. «Inoltre, la propensione della leadership c[inese] all’intervento tecnologico nell’addomesticamento di diversi sistemi meteorologici è raramente messa in discussione da punti di vista alternativi».

Altri Paesi potrebbero divenire soggetti all’ imperio tecno-meteorologico, seminando un conflitto internazionale con armi di nuovo: le armi climatiche

 

In passato, la Cina ha utilizzato la sua tecnologia di modifica meteorologica per seminare le nuvole con largo anticipo rispetto a eventi importanti come le Olimpiadi del 2008 e gli incontri politici, in modo che gli eventi stessi accadano sotto cieli sereni, riferisce la CNN.

 

Ma questa espansione pianificata del sistema significa che altri Paesi potrebbero divenire soggetti al suo imperio tecno-meteorologico, seminando un conflitto internazionale con armi di nuovo: le armi climatiche.