Le Olimpiadi di Tokyo proibiscono di mangiare, bere e tifare

 

 

 

Le autorità giapponesi sono pronte a vietare il tifo, il mangiare e il bere per fermare la diffusione del COVID alle Olimpiadi di Tokyo di quest’estate.

 

La prova obbligatoria della vaccinazione o un test COVID negativo, insieme agli obblighi di mascherina, sono quasi scontati, ma gli organizzatori stanno pianificando ancora più misure.

 

«Mangiare, bere, esultare rumorosamente e darsi il cinque mentre si guarda è proibito. Vengono dispiegate le guardie di sicurezza e per le violazioni vengono adottate anche misure come il rifiuto di ingresso e di uscita»

Ulteriori guardie di sicurezza saranno in servizio per quando l’evento inizierà il 23 luglio e potrebbero essere incaricate di imporre divieti generali su comportamenti che normalmente sarebbero di routine per qualsiasi occasione simile.

 

«Mangiare, bere, esultare rumorosamente e darsi il cinque mentre si guarda è proibito. Vengono dispiegate le guardie di sicurezza e per le violazioni vengono adottate anche misure come il rifiuto di ingresso e di uscita», riporta il quotidiano giapponese Yomiuri Shimbun.

 

Come noto , il CDC ha anche consigliato agli americani di non impegnarsi in urla o applausi durante il Super Bowl e addirittura di non cantare al pranzo del giorno del Ringraziamento. Anche in Italia, cantare in chiesa sotto lockdown non era consentito.

 

Non si tratta della prima regola incredibile uscita dal Giappone stressato dalla pandemia: mesi fa uscì un video che mostrava un parco tematico con le montagne russe dove però le persone non potevano urlare. Come riportato da Renovatio 21, anche i parchi occidentali, come quelli della Disney, adottarono subito l’idea.