La logica del C-19. Parla Monsignor Williamson

 

 

 

«Basta a ciascun giorno il suo affanno», dice Nostro Signore nel Discorso della Montagna (Mt. VI, 34).

 

Non dobbiamo mai preoccuparci eccessivamente di ciò che potrebbe accadere domani perché, tra le altre ragioni, potrebbe non accadere mai.

 

Ciò che conta veramente per le anime è discernere la logica negli elementi della Rivoluzione per essere preparati agli eventi che presto rischiano di svolgersi.

Quindi, il progetto del governo Canadese per il futuro del COVID-19, già brevemente presentato in un paragrafo di questi «Commenti» sei settimane fa, non è interessante tanto per i dettagli e la tempistica che annuncia, che possono entrambi variare perché, come «insegnava» Lenin, la Rivoluzione deve rimanere estremamente adattabile.

 

Ciò che conta veramente per le anime è discernere la logica negli elementi della Rivoluzione per essere preparati agli eventi che presto rischiano di svolgersi.

Nell’attuale crisi mondiale la Rivoluzione ha, in primo luogo, gonfiato le Borse valori con la Federal Reserve americana (e le altre Banche centrali) che, nell’autunno del 2019, con iniezioni sempre più smisurate di denaro virtuale, ha iniziato a salvare la finanza USA, soffocando l’economia reale sotto montagne di debito.

Questa scusa della salute pubblica, sapientemente scelta dai cospiratori, nasconde anche il progetto di demolizione della religione pubblica, un bonus per i rivoluzionari il cui scopo principale è la guerra a Dio e la dannazione delle anime

 

Poi nella primavera del 2020 i rivoluzionari hanno iniziato a manipolare la politica di tutto il mondo per diffondere l’enorme menzogna COVID, secondo cui il Coronavirus sarebbe pericoloso tanto quanto la peste bubbonica.

 

Questa scusa della salute pubblica, sapientemente scelta dai cospiratori, nasconde anche il progetto di demolizione della religione pubblica, un bonus per i rivoluzionari il cui scopo principale è la guerra a Dio e la dannazione delle anime.

 

Il fatto che gli stessi ecclesiastici Cattolici abbiano persino anticipato le autorità statali nel chiudere le porte delle proprie Chiese testimonia quanto debole è diventata la Chiesa Cattolica dopo il Vaticano II.

 

Dalla flebile fede degli uomini di Chiesa è scaturito non più di uno squittio di protesta contro la menzogna della «pandemia» che viene continuamente raccontata dagli «scienziati» e politici, secondo i quali il Covid-19 rischia di uccidere milioni e milioni di persone

E dalla flebile fede degli uomini di Chiesa è scaturito non più di uno squittio di protesta contro la menzogna della «pandemia» che viene continuamente raccontata dagli «scienziati» e politici, secondo i quali il Covid-19 rischia di uccidere milioni e milioni di persone.

Che abietta menzogna! Ormai, quasi dieci mesi di statistiche dimostrano che il Coronavirus è poco più di un normale virus influenzale invernale e che, dunque, le nostre «autorità» scientifiche, mediche e politiche cospirano per creare e mantenere uno stato di panico tra la gente in modo da manipolarla (la paura è un famoso manipolatore).

 

La Rivoluzione viene da Satana, e Satana è «un bugiardo e il padre della menzogna» (Gv. VIII, 44). E così l’abietta menzogna è continuata a Novembre con una seconda chiusura, che dovrebbe durare fino alla fine dell’anno, e l’anno prossimo continuerà con una terza chiusura attraverso l’utilizzo, da parte delle «autorità», del CPVOD-21, un virus che rischia, se dipende dalla malizie dei cospiratori, di essere molto più nocivo del COVID-19.

L’uguaglianza è infatti una dei principali obiettivi del sogno anti-naturale della Rivoluzione: uniformare la varietà della creazione ed eliminare la gerarchia che Dio ha stabilito.

All’inizio della prossima estate il Canada ricorrerà di nuovo allo stravolgimento dell’economia per implementare il corso della Rivoluzione, attraverso un «Programma universale di reddito di base». Il governo potrà così controllare il reddito di ogni individuo, rendendolo digitale e il più uguale possibile.

 

L’uguaglianza è infatti una dei principali obiettivi del sogno anti-naturale della Rivoluzione: uniformare la varietà della creazione ed eliminare la gerarchia che Dio ha stabilito.

 

Il casus belli dovrebbe essere una nuova grave crisi economica mondiale, progettata per costringere i cittadini a entrare nel «Programma mondiale di azzeramento del debito», con il quale il Fondo Monetario Internazionale di Mammona fornirà tutti i soldi necessari per ripagare i debiti di ogni cittadino (mutui, prestiti, carte di credito, ecc.), in cambio della cessione di ogni proprietà privata e patrimoni, e della doppia vaccinazione per «proteggersi» dal Covid-19 e Covid-21. Nella fine della proprietà privata i lettori possono individuare sia uno degli scopi principali dei Protocolli dei Saggi di Sion, sia l’ essenza del comunismo.

 

Le vaccinazioni forzate ci fanno ricordare una citazione di Henry Kissinger di qualche decennio fa: «Quando le persone accettano di essere vaccinate, il gioco è finito»

Le vaccinazioni forzate ci fanno ricordare una citazione di Henry Kissinger di qualche decennio fa: «Quando le persone accettano di essere vaccinate, il gioco è finito», il che significa che, secondo Kissinger, la Rivoluzione avrà trionfato una volta per tutte. Ma i poveri rivoluzionari non conoscono Dio.

I canadesi che si rifiuteranno di entrare in questo nuovo ordine di cose saranno rinchiusi a tempo indeterminato in nuove «strutture di isolamento», che le autorità stanno già costruendo, fino a quando non accetteranno di vaccinarsi e finiranno così di essere una «minaccia per la salute pubblica».

 

Ma «non temete, piccolo gregge», che amate sinceramente Dio, «poiché piacque al Padre vostro dare a voi il Regno» (Lc. XII, 32), e nessuno dei vari Saggi del mondo, o di Sion, può fermarLo.

I poveri rivoluzionari non conoscono Dio

Kyrie eleison.

 

 

Mons. Richard Williamson
Vescovo della Fraternità Sacerdotale San Pio X

 

 

 

Scritto pubblicato da St. Marcel Initiative. È possibile ricevere i commenti di Mons. Williamson iscrivendosi alla sua newsletter.