La strategia delle banche del seme per attirare i donatori maschi

 

 

Poiché le leggi locali  proibiscono di pagare per lo sperma, le banche del seme nel Regno Unito e in Australia stanno usando immagini e frasi associate alla mascolinità per attrarre donatori.

 

Un articolo sulla rivista Marketing Theory ha analizzato le strategie di marketing utilizzate dalle banche del seme nel Regno Unito e in Australia e ha scoperto che si basano su archetipi maschili per creare valore per una merce che non possono legalmente acquistare.

Le strategie di marketing utilizzate dalle banche del seme nel Regno Unito e in Australia  si basano su archetipi maschili per creare valore per una merce che non possono legalmente acquistare

 

A livello globale, l’industria della donazione di sperma è valutata a oltre 3,5 miliardi di dollari; si prevede che una maggiore accettazione delle relazioni omosessuali e una maggiore domanda di trattamenti per la fertilità determineranno un’ulteriore crescita del settore nei prossimi anni.

 

Le banche di spermatozoi nel Regno Unito e in Australia sono svantaggiate poiché non sono in grado di pagare i donatori o non forniscono loro l’anonimato, sono soggette a limitazioni sul numero di donazioni che un maschio può fornire e l’importazione e l’esportazione di sperma sono altamente regolamentate.

 

A livello globale, l’industria della donazione di sperma è valutata a oltre 3,5 miliardi di dollari; si prevede che una maggiore accettazione delle relazioni omosessuali e una maggiore domanda di trattamenti per la fertilità determineranno un’ulteriore crescita del settore nei prossimi anni.

Questi vincoli hanno contribuito alla carenza di sperma in entrambi i paesi, in particolare dopo che il Regno Unito ha posto fine all’anonimato dei donatori nel 2005. Per superare i vincoli normativi e aumentare il numero dei donatori, le banche del seme hanno iniziato a pubblicizzare la donazione come conferma della mascolinità del donatore.

 

Questa strategia si basava su due archetipi di mascolinità: il «soldato» al servizio del proprio paese e l«eroe quotidiano» che salva una damigella in pericolo. I ricercatori hanno scoperto che le campagne che utilizzano l’archetipo dell’eroe quotidiano usano a volte immagini di uomini ipersessualizzate o romantiche per intensificare il loro fascino.

 

Esempi di questo si trovano nei manifesti elettorali che mostrano uomini atleticamente costruiti in costume da bagno o mutande, ma anche in video che ritraggono uomini che cucinano barbecue o distribuiscono rose alle donne.

 

Le banche del seme hanno iniziato a pubblicizzare la donazione come conferma della mascolinità del donatore

«Questo ha aiutato l’industria nel Regno Unito e in Australia a risolvere in larga misura le carenze dei loro donatori», ha affermato il dott. Mimoun. «È molto interessante che le banche del seme siano in grado di procurare gratuitamente lo sperma purché lo vendano come un modo per affermare la mascolinità dei donatori, specialmente nel contesto odierno in cui la nozione di mascolinità è costantemente messa in discussione».

 

 

Fonte: Michael Cook per BioEdge