Connettiti con Renovato 21

Utero in affitto

«L’età dell’oro dell’utero in affitto è qui»

Pubblicato

il

 

Renovatio 21 traduce questo articolo di Bioedge.

 

 

Ora che abbiamo affrontato l’argomento della mercificazione, passiamo a Town & Country, la rivista di lifestyle americana per i seriamente ricchi. Uno dei suoi articoli di questo mese è  intitolato «In Vitro Veritas»: la verità sul baby boom di Instagram. L’età d’oro della maternità surrogata è qui, e i nuovi genitori sono sani, prosperi e tutti social – abituatevi all’ide».

 

Se non riuscito a trovarlo rapidamente, vai alla sezione «Denaro e potere».

 

L’essenza dell’articolo è che gli individui con un patrimonio netto elevato hanno il potere di ottenere i bambini che desiderano, in particolare le coppie gay.

 

L’essenza dell’articolo è che gli individui con un patrimonio netto elevato hanno il potere di ottenere i bambini che desiderano, in particolare le coppie gay

«La maternità surrogata è qualcosa che gli uomini gay hanno sviluppato prima che la cultura in generale raggiungesse», scrive il giornalista di cultura pop Brian Moylan. Le madri sono appena menzionate: sono solo «portatrici».

 

Il focus dell’articolo è lo stilista Joseph Altuzarra e suo marito, l’investitore immobiliare Seth Weissman. La loro figlia Emma, ​​nata da una madre surrogata, è stata utile per la collezione autunno 2020 di Altuzarra, come pubblicizzato su Vogue.

 

Finché hai soldi… «come per tante cose nella vita, i ricchi pagano per convenienza e come vogliono esercitarla. Il processo stesso può costare ai potenziali genitori qualcosa tra $ 145.000 e $ 250.000», scrive Moylan.

 

Il denaro compra anche buona salute e vitalità per i genitori anziani committenti: «nessuna di queste mamme e papà di alto profilo è oltre la collina. In effetti, sono sani, prosperano e sono ovunque. Abituatevi all’idea.

 

«La maternità surrogata è qualcosa che gli uomini gay hanno sviluppato prima che la cultura in generale raggiungesse», scrive il giornalista di cultura pop Brian Moylan. Le madri sono appena menzionate: sono solo «portatrici»

Ciò che Francis Scott Fitzgerald ha detto così bene nell’era del jazz suona vero oggi, ma questa volta ciò che si compra non sono auto veloci, grandi case e belle amanti, ma bellissimi bambini:

 

«Lascia che ti parli dei ricchissimi. Sono diversi da te e me. Possiedono e godono subito, e questo ha su di loro un effetto, li rende morbidi dove noi siamo duri, cinici dove noi siamo fiduciosi, in un modo che, a meno che tu non sia nato ricco, è molto difficile da capire».

 

La maternità surrogata significa che i bambini sono solo ninnoli, segni di un consumo cospicuo, e le loro madri sono beni mobili, semplici «portatrici» anonime.

 

È l’età d’oro della mercificazione della vita umana.

 

 

Renovatio 21 offre questa traduzione per dare una informazione a 360º. Ricordiamo che non tutto ciò che viene pubblicato sul sito di Renovatio 21 corrisponde alle nostre posizioni.

 

Continua a leggere

Utero in affitto

Utero in affitto, ecco la più grande famiglia surrogata al mondo

Pubblicato

il

Da

 

Renovatio 21 traduce questo articolo di Bioedge.

 

 

Febbraio è stata l’ultima volta che BioEdge ha visitato Christina Ozturk e suo marito Galip nella loro casa nella città turistica di Batumi, in Georgia, sul Mar Nero.

 

Avevano intrapreso un progetto di acquisizione di 105 figli propri con l’aiuto di madri surrogate. Le cose sembrano procedere secondo i piani. Nove mesi fa ne avevano solo 10, più la figlia di Christina da una precedente relazione. Ora hanno 21 – altri 11 bambini surrogati.

Nove mesi fa ne avevano solo 10, più la figlia di Christina da una precedente relazione. Ora hanno 21 – altri 11 bambini surrogati

 

Christina insiste nel dire di essere una «madre pratica» anche se attualmente ha 16 tate che vivono in casa. Spende £ 4.000 a settimana per l’essenziale, tra cui 20 grandi sacchi di pannolini e 53 confezioni di latte artificiale.

 

Impiega anche cuochi, giardinieri, guardie di sicurezza, addetti alle pulizie e persino un responsabile delle risorse umane.

 

Il suo account Instagram molto attivo, @batumi_mama, è una ricca fonte di consigli per i genitori, consigli sullo stile di vita e posizionamento di prodotti.

 

La domanda è, perché? Christina spiega in uno dei suoi post:

 

«E, bisogna ammetterlo, dare alla luce 22 bambini da sola significa essere costantemente incinta, e quindi non essere in grado di prendersi completamente cura dei bambini, perché la gravidanza comporta un sacco di restrizioni – non prendere i bambini tra le braccia, continui salti ormonali… stanchezza…»

«Non c’è risposta, amiamo molto i bambini e quindi non vediamo ostacoli al fatto che la nostra famiglia sia completa 😉…»

 

«L’idea è l’amore grande e infinito, e i nostri figli non saranno soli quando cresceranno… quando ci saranno più i genitori, staranno insieme. In famiglia ero figlia unica e ho sempre sognato fratelli o sorelle per non essere sola».

«… Tutti i bambini hanno la stessa età, la connessione tra i bambini sarà ancora più forte, mentre impareranno insieme tutto questo magico mondo. Studiano insieme, si sviluppano e giocano, si capiscono al 200%!»

«E, bisogna ammetterlo, dare alla luce 22 bambini da sola significa essere costantemente incinta, e quindi non essere in grado di prendersi completamente cura dei bambini, perché la gravidanza comporta un sacco di restrizioni – non prendere i bambini tra le braccia, continui salti ormonali… stanchezza…»

 

Mancano solo 84 bambini.

 

 

 

Renovatio 21 offre questa traduzione per dare una informazione a 360º. Ricordiamo che non tutto ciò che viene pubblicato sul sito di Renovatio 21 corrisponde alle nostre posizioni.

 

 

 

Immagine da Instagram

Continua a leggere

IVF

Sconti del Black Friday per i bambini in vitro e surrogati in Ucraina

Pubblicato

il

Da

 

Renovatio 21 traduce questo articolo di Bioedge.

 

 

Cronache della mercificazione. È Black Friday a Kiev!

 

La clinica ucraina BioTexCom offre il 3% di sconto!!!!! sui suoi pacchetti di maternità surrogata e fertilità. Lo sconto è valido dal 15 novembre al 26 novembre.

 

Un pacchetto di maternità surrogata VIP all-inclusive costerà solo €1.947; un pacchetto di fecondazione in vitro «Perfect Chance» a soli 447€.

 

«Sbrigati a realizzare il tuo sogno di un bambino!», dice il trafiletto promozionale sul sito web.

 

BioTexCom è un grande player nella maternità surrogata internazionale e lavora duramente per commercializzare i suoi prodotti. È attivo su Facebook, Twitter e YouTube (in rumeno, inglese, tedesco, cinese, giapponese, francese, spagnolo, bulgaro. Sponsorizza una squadra di baseball e una squadra di jiujitsu.

 

I clienti possono farsi un tatuaggio con il logo BioTexCom.

 

 

 

Renovatio 21 offre questa traduzione per dare una informazione a 360º. Ricordiamo che non tutto ciò che viene pubblicato sul sito di Renovatio 21 corrisponde alle nostre posizioni.

 

 

Immagine screenshot dal sito di BioTexCom

 

 

Continua a leggere

Gender

Utero in affitto, uomo di affari gay vuole diventare il padre «surrogato» più anziano della Gran Bretagna

Pubblicato

il

Da

Renovatio 21 traduce questo articolo di Bioedge.

 

 

Un uomo d’affari omosessuale di 66 anni nel Regno Unito progetta di diventare padre di un bambino da una madre surrogata.

 

Ha detto con aria di sfida al Mail di domenica : «Non penso di fare nulla di sbagliato».

 

«Non penso di fare nulla di sbagliato»

L’uomo e il suo compagno di 40 anni sono attualmente alla ricerca di una madre surrogata. In caso di successo, sarà probabilmente l’uomo più anziano della Gran Bretagna ad avere un figlio attraverso la maternità surrogata.

 

«La gente mi chiamerà egoista – ha detto al giornale – ma ho un partner più giovane che si prenderà cura del bambino. È anche quello che puoi dare al bambino. Sono finanziariamente sicuro ora e posso impartire saggezza. Posso anche salire le scale a due a due».

 

L’uomo anonimo afferma che il suo partner aveva suggerito la maternità surrogata l’anno scorso durante il blocco del Regno Unito e avevano deciso che era preferibile all’adozione.

 

«La gente mi chiamerà egoista, ma ho un partner più giovane che si prenderà cura del bambino. È anche quello che puoi dare al bambino. Sono finanziariamente sicuro ora e posso impartire saggezza. Posso anche salire le scale a due a due»

«Lo sto facendo per lui, per amore – ha detto – Ho chiesto quando me l’ha suggerito per la prima volta se era sicuro. Ho un sacco di nipoti, quindi per me non fa differenza, ma volevo farlo per lui. Il mio compagno ha 40 anni. Vuole essere biologicamente connesso al bambino e questo lo posso capire».

 

L’uomo ha ammesso che ci saranno difficoltà.

 

Avrà circa 70 anni quando il figlio della coppia andrà alla scuola secondaria.

 

«Sono preoccupato per l’imbarazzo per il bambino ai cancelli della scuola e per i bambini che chiedono: “Quello è tuo nonno?” I bambini possono essere crudeli e non voglio che questo influenzi il bambino».

 

 

 

Renovatio 21 offre questa traduzione per dare una informazione a 360º. Ricordiamo che non tutto ciò che viene pubblicato sul sito di Renovatio 21 corrisponde alle nostre posizioni.

 

Continua a leggere

Più popolari