L’Armenia pubblica il video di un mercenario siriano catturato sul campo di battaglia

 

 

 

Domenica, il Ministero della Difesa armeno ha pubblicato un videoclip che documenta l’interrogatorio di una persona che si dice fosse un militante siriano che è stato catturato nella regione del Karabakh dopo aver partecipato alle ostilità dalla parte dell’Azerbaigian.

 

L’uomo catturato che appare nel nastro ha detto di essere chiamato, Yousef Al-Abed Al-Hajji, che viene dal villaggio di Al-Ziyadiyah, situato nella campagna di Jisr Al-Shughour del Governatorato di Idlib, aggiungendo che sarebbe nato nel 1988 ed è sposato e ha cinque figli

 

L’uomo ha dichiarato di essere arrivato in Karabakh per combattere gli «infedeli». Riceverebbe uno stipendio di $ 2.000 al mese, oltre a una ricompensa di $ 100 per la decapitazione di un non credente

L’uomo ha dichiarato di essere arrivato in Karabakh per combattere gli «infedeli». Riceverebbe uno stipendio di $ 2.000 al mese, oltre a una ricompensa di $ 100 per la decapitazione di un non credente.

 

 

 

La Turchia è stata accusata di trasferire nel teatro jihadisti siriani che in precedenza avevano intrapreso una guerra per procura ad Assad

Il Ministero della Difesa armeno aveva precedentemente pubblicato confessioni registrate di un’altra persona che ha anche affermato di essere un militante siriano che era stato reclutato per prendere parte ai combattimenti dalla parte dell’Azerbaigian.

 

La parte armena e quella azerbaigiana si sono precedentemente scambiate accuse di utilizzo di militanti stranieri in Karabakh durante l’attuale round di escalation militare nella regione contesa del Karabakh.

 

Dall’inizio delle ultime ostilità, che hanno visto i peggiori combattimenti di confine degli ultimi decenni tra Armenia e Azerbaigian, la Turchia è stata accusata di trasferire nel teatro jihadisti siriani che in precedenza avevano intrapreso una guerra per procura ad Assad.