Biden farà scoppiare il razzismo: quello contro i bianchi

 

 

 

Lo scorso lunedì sera il conduttore di Fox News Tucker Carlson ha raccontato una storia sui controversi commenti passati sulla scienza razziale fatti dalla donna che il presidente eletto Joe Biden vorrebbe nominare capo della divisione dei Diritti Civili.

 

«Kristen Clarke è la scelta di Joe Biden per dirigere la potente divisione per i Diritti Civili del Dipartimento di Giustizia. Clarke dice che il suo lavoro è semplice, è porre fine all’odio» dice Carlson. «Ma come tanti nel suo mondo, Clarke è in realtà un entusiasta fornitrice di ciò che afferma di combattere».

 

Kristen Clarke è la scelta di Joe Biden per dirigere la potente divisione per i Diritti Civili del Dipartimento di Giustizia. Nel 1994, Clarke scrisse una lettera all’Harvard Crimson in qualità di presidente della Black Students Association per spiegare le sue opinioni sulla scienza delle razze

Una nuova indagine dei giornalisti di Fox ha portato alla luce dettagli scioccanti su dichiarazioni legittimamente che Clarke ha fatto, in pubblico, mentre era ad Harvard.

 

Kristen Clarke foto di New America (CC BY 2.0) https://bit.ly/3nDTzl4

«Nel 1994, Clarke scrisse una lettera all’Harvard Crimson in qualità di presidente della Black Students Association. Clarke voleva spiegare le sue opinioni sulla scienza delle razze».

 

La Clarke avrebbe scritto:

 

«Per favore usate le seguenti teorie e osservazioni per aiutarvi nella vostra ricerca della verità riguardo alle differenze genetiche tra neri e bianchi».

«I bambini neri si siedono, stanno in piedi, gattonano e camminano prima dei bianchi».

 

«Uno: il dottor Richard King rivela che al centro del cervello umano c’è il “locus coeruleus”, che è una struttura nera, perché contiene grandi quantità di neuro-melanina che è essenziale per il suo funzionamento».

 

«Due: i bambini neri si siedono, stanno in piedi, gattonano e camminano prima dei bianchi».

 

«Tre: Carol Barnes nota che i processi mentali umani sono controllati dalla melanina, la stessa sostanza chimica che conferisce ai neri le loro capacità fisiche e mentali superiori».

«La melanina dona ai neri maggiori capacità mentali, fisiche, spirituali».

 

«Quattro: alcuni scienziati hanno rivelato che la maggior parte dei bianchi non è in grado di produrre melanina perché le loro ghiandole pineali sono spesso calcificate o non funzionano. I tassi di calcificazione pineale con gli africani vanno dal 5 al 15%, gli asiatici dal 15 al 25% e gli europei dal 60 all’80%. Questa è la base chimica per le differenze culturali tra neri e bianchi».

 

«Cinque: la melanina dona ai neri maggiori capacità mentali, fisiche, spirituali».

 

Si tratta in pratica di un suprematismo nero su base razziale, un razzismo biologico degli africani su tutti gli altri – soprattutto sui bianchi.

 

«In un paese sano di mente, qualcuno come Kristen Clarke non la dirige la divisione per i Diritti Civili, ne è indagato»

Dopo un certo scandalo nel campus, la Clarke suggerì che non credeva necessariamente in ciò che aveva scritto. Tuttavia le idee razziste della Clarke sono emerse anche di recente, e non solo contro i bianchi.

 

Carlson nota che solo l’anno passato la «Clarke stava combattendo per il tipo più crudo di discriminazione razziale nelle ammissioni al college». «Quest’autunno, ha detto che era “una follia” per il governo federale di schierarsi dalla parte dei candidati asiatici, a cui era stata negata l’ammissione all’università solo a causa del colore della loro pelle».

 

Carlson concluede amaramente: «in un paese sano di mente, qualcuno come Kristen Clarke non la dirige la divisione per i Diritti Civili, ne è indagato».

 

Fateci caso che i ghetti, e dinamiche presto identiche, un partito demcratico li sta preparando anche in Italia, grazie all’immigrazione massiva degli ultimi anni

L’era Biden porterà all’esasperazione il conflitto razziale americano, perché il Partito Democratico – amico della segregazione sin dai tempi di Lincoln – prospera sulle divisioni nel popolo e sulla rabbia dei ghetti tenuti artatamente nel degrado e nella povertà.

 

Fateci caso che i ghetti, e dinamiche presto identiche, un partito demcratico li sta preparando anche in Italia, grazie all’immigrazione massiva degli ultimi anni.