Pandemia, Biden assume subito mr. Eutanasia

 

 

 

 

Il team Biden-Harris ha annunciato una Task Force per il Coronavirus di 13 persone, dove spicca il nome di Ezekiel  Emanuel.

 

Emanuel, di cui Renovatio 21 già vi ha parlato in precedenza, scrisse nell’ottobre 2014 scrusse sulla rivista progressista The Atlantic un articolo intitolato «Perché spero di morire a 75 anni».

 

Nella Task Force di Biden per il Coronavirus c’è Ezekiel Emanuel, che aveva scritto «Perché spero di morire a 75 anni»

«L’età media alla quale i fisici vincitori del Premio Nobel fanno la loro scoperta è di 48 anni» aveva scritto il bioeticista utilitarista Emanuel, di professione oncologo. «Una volta che ho vissuto fino a 75 anni, il mio approccio all’assistenza sanitaria cambierà completamente. Non terminerò attivamente la mia vita. Ma non cercherò nemmeno di prolungarla».

 

Nel pezzo il dottor Emanuel ribadiva di voler rifiutare non solo interventi medici «eroici» dopo aver compiuto 75 anni, ma pure antibiotici e vaccinazioni. La sua argomentazione: gli anziani americani vivono troppo a lungo in una condizione ridotta, sollevando la domanda, «se il nostro consumo vale il nostro contributo»

 

L’articolo  fungeva da faro sulla politica per l’Obamacare. Ezekiel era fautore dei comitati di revisione di Obama per tagliare l’assistenza sanitaria a coloro la cui «qualità della vita» era giudicata insufficiente.

 

Questi sarebbero i famigerati «comitati della morte» di Obama nella tradizione dei medici nazisti di Adolf Hitler, che uscirono dal programma di eutanasia Tiergarten-4 (meglio noto come T-4), che fu prodromico alle camere a gas per la lebensunwertes leben, «vita indegna di essere vissuta».

Ezekiel era fautore dei comitati di revisione di Obama per tagliare l’assistenza sanitaria a coloro la cui «qualità della vita» era giudicata insufficiente

 

Nel suo saggio Emanuel spiegava che, a 75 anni, «la creatività, l’originalità e la produttività sono praticamente scomparse per la stragrande maggioranza di noi» e «anche vivere troppo a lungo è una perdita. Rende molti di noi, se non disabili, esitanti e in declino».

 

Non è chiaro se il quasi ottantenne Biden abbia letto il saggio, ma si dice che Kamala Harris sia entusiasta della nomina.

 

Emanuel è chiaramente un sostenitore del razionamento dell’assistenza sanitaria, in condizioni di pandemia globale

Emanuel è chiaramente un sostenitore del razionamento dell’assistenza sanitaria, in condizioni di pandemia globale.

 

Non c’è esempio più chiaro della Cultura della Morte dietro alle politiche economiche e sanitarie di Biden – l’Emanuel è esplicitamente malthusiano, cioè crede nell’imperativo della sovrappopolazione, contro la quale si può procedere solo con una riduzione drastica degli esseri umani presenti sul pianeta.

 

Ezekiel Emanuel è fa parte del famoso clan di ebrei israelo-americani. Suo fratello, il notissimo Rahm, ha recentemente completato due termini come controverso sindaco di Chicago, e prima è stato Capo di Gabinetto del Presidente Obama, con il quale pareva avere intessuto un fortissimo rapporto oggetto di sussurri e speculazioni; un altro fratello, Ari, è un agente di Hollywood di alto profilo – anche qui con una certa dose di controversie, che va dall’accusa riguardo la gestione di siti pornografici a commenti omofobi e razzisti che avrebbe fatto anche a proposito di famosi attori hollywoodiani.

Non c’è esempio più chiaro della Cultura della Morte dietro alle politiche economiche e sanitarie di Biden

 

Il padre Benjamin, un sabra (cioè un ebreo nato in Israele) di Gerusalemme, prima di fare il pediatra in USA ha militato nell’Irgun, un’organizzazione paramilitare ebraica che operava nel mandato britannico in Palestina. L’Irgun è stata vista come un’organizzazione terroristica che ha compiuto atti terroristici

 

Se Biden accedesse al potere, avremo anche questo fantastico ritorno: il professore di Etica Medica, longa manus dietro alle quinte della riforma sanitaria, che rifiuta l’idea di curare gli anziani. Tutti tranne ovviamente il suo «presidente» Joe Biden, vecchio e visibilmente poco lucido.

 

Se Biden accedesse al potere, avremo anche questo fantastico ritorno: il professore di Etica Medica che rifiuta l’idea di curare gli anziani

Se poi hanno in programma l’idea di eutanatizzare il vecchio per far diventare presidente l’arcinemica della Vita Kamala Harris, questo non lo sappiamo dire: ma la teoria è quella – se la presidenza non è degna di essere vissuta, si procede come facevano Hitler e Himmler, i grandi ispiratori del Progressismo globale.

 

 

 

 

 

Immagine del World Economic Forum via Flickr pubblicata su licenza Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)