IVF

Ecco il più prolifico donatore di sperma al mondo

Pubblicato

il

Renovatio 21 traduce questo articolo di Bioedge.

 

 

Un inglese che si definisce il «donatore di sperma più prolifico del mondo», afferma di aver avuto 129 figli e altri nove in arrivo. Il suo obiettivo è raggiungere i 150.

 

L’insegnante in pensione Clive Jones ha donato il suo sperma gratuitamente negli ultimi nove anni e continua a farlo all’età di 66 anni. Dice che lo fa perché porta felicità ai suoi clienti.

 

«Lo faccio gratis, anche se a volte chiedo un po’ di benzina. È illegale farsi pagare e non sembra giusto prendere soldi quando ne ho più di loro», ha detto al Darby Telegraph.

Le cliniche autorizzate per la fecondazione in vitro nel Regno Unito possono accettare solo donatori di sperma sotto i 45 anni, quindi ha iniziato a fare pubblicità su Facebook

 

Il signor Jones, che ha tre figli suoi, ha iniziato il suo hobby riproduttivo all’età di 58 anni. Le cliniche autorizzate per la fecondazione in vitro nel Regno Unito possono accettare solo donatori di sperma sotto i 45 anni, quindi ha iniziato a fare pubblicità su Facebook. Dice che c’era una grande richiesta per i suoi servizi.

 

L’autorità di regolamentazione della fertilità del Regno Unito, l’Autorità per la fecondazione e l’embriologia umana, ha una visione poco chiara della benevolenza del signor Jones.

 

Una portavoce dell’autorità ha dichiarato: «in qualità di autorità di regolamentazione del trattamento e della ricerca sulla fertilità nel Regno Unito, non abbiamo i poteri per impedire alle persone di fare i propri accordi per la donazione di sperma, ma vogliamo aiutarli a ottenere le informazioni e i consigli di cui hanno bisogno per fare le scelte più informate, motivo per cui incoraggiamo sempre sia i donatori che i pazienti a farsi curare in una clinica autorizzata nel Regno Unito».

 

«Se gli accordi vengono presi al di fuori dell’ambiente clinico, possono esserci rischi medici e legali, ad esempio, senza i consensi adeguati in atto è probabile che il donatore sia visto come il genitore legale, con tutti i diritti e le responsabilità che comporta. Le cliniche testeranno rigorosamente tutti i donatori per malattie mediche ed ereditarie».

 

 

Michael Cook

 

 

Renovatio 21 offre questa traduzione per dare una informazione a 360º. Ricordiamo che non tutto ciò che viene pubblicato sul sito di Renovatio 21 corrisponde alle nostre posizioni

Più popolari

Exit mobile version