VACCINI SPERIMENTALI, TEST SU SENZATETTO INCONSAPEVOLI

I pubblici ministeri in Polonia hanno citato in giudizio un’azienda privata accusata di aver ingannato alcuni senzatetto che ignari hanno partecipato a test sui vaccini contro l’influenza aviaria nel 2007.

 

La notizia, riportata dall’Associated Press, è stata ripresa dalle maggiori testate mondiali, tra cui il New York Times.

Il portavoce del ministero Andrzej Kukawski ha detto mercoledì che a dozzine di partecipanti, tra i quali una donna incinta, sono state negate informazioni sui potenziali rischi per la salute in quello che ha definito un esperimento medico.

L’anno scorso, tre medici e sei infermiere sono stati condannati a pene detentive per aver ingannato circa 200 persone, per lo più senzatetto, nella città di Grudziadz, allo scopo di farle partecipare a nuovi test sui vaccini. Avevano fatto passare le iniezioni come vaccinazione gratuita contro la classica influenza e avevano falsificato documenti per camuffare i dati dei partecipanti.

Rappresentando quasi 40 presunte vittime dell’inganno, i pubblici ministeri stanno facendo causa all’azienda privata che ha incaricato i medici di effettuare i test sui vaccini.

 

Episodi come questo paiono davvero indicare la mancanza di un limite alla immorale voracità dell’industria vaccinale.