Tatuaggio invisibile per i non-vaccinati?

 

 

 

 

Poiché sta diventando difficile per la classe dirigente e Big Pharma tenere traccia delle persone che sono state vaccinate e di quelle che non lo sono, è emerso il suggerimento di usare dei «tatuaggi». Il caso è stato analizzato  Mac Slavo su SHTFPlan .

 

Una nuova tecnologia creata dai ricercatori del MIT può ora aiutare le autorità a rintracciare i non vaccinati

Una nuova tecnologia creata dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (MIT) può ora aiutare le autorità a rintracciare i non vaccinati.

 

Secondo il sito Futurism , ciò significa che hanno trovato un modo nascosto per incorporare la registrazione di una vaccinazione direttamente nella pelle di un paziente piuttosto che documentarla elettronicamente o su carta.

Hanno trovato un modo nascosto per incorporare la registrazione di una vaccinazione direttamente nella pelle di un paziente piuttosto che documentarla elettronicamente o su carta

 

Questo monitoraggio sembra essere un sistema a rischio minore e potrebbe semplificare notevolmente il processo di conservazione di registri accurati dei vaccini, soprattutto su scala più ampia.

 

«Nelle aree in cui i documenti  di vaccinazione cartacee sono spesso persi o non esistono affatto, e i database elettronici sono non contemplati, questa tecnologia potrebbe consentire il rilevamento rapido e anonimo della storia delle vaccinazioni dei pazienti per garantire che ogni bambino venga vaccinato», dichiara il ricercatore Kevin McHugh .

 

Se questo è quello per cui è usato, alla fine sarà anche usato per forzare i vaccini su coloro che desiderano non riceverli, nota Mac Slavo.

 

Anche qui – follow the money – c’è un’agenda ovvia: la Fondazione Bill e Melinda Gates ha finanziato la ricerca del team.

 

Questa nuova ricerca, pubblicata mercoledì sulla rivista Science Translational Medicine, è nata dopo una richiesta diretta dello stesso fondatore Microsoft Bill Gates, che è stato personalmente coinvolto negli sforzi per sradicare la polio e il morbillo attraverso le vaccinazioni, secondo Scientific American.

 

Anche qui c’è un’agenda ovvia: la Fondazione Bill e Melinda Gates ha finanziato la ricerca

Il «tatuaggio» invisibile che accompagna il vaccino è costituito da minuscoli punti quantici – minuscoli cristalli semiconduttori che riflettono la luce – che brillano sotto la luce infrarossa. Il modello – e il vaccino – vengono erogati nella pelle utilizzando microaghi dissolvibili ad alta tecnologia realizzati con una miscela di polimeri e zucchero.

 

I ricercatori hanno già testato questo nuovo tatuaggio su ratti e cadaveri umani.

I ricercatori hanno già testato questo nuovo tatuaggio su ratti e cadaveri umani

 

«Un giorno sarà  possibile che questo approccio “invisibile” crei nuove possibilità per l’archiviazione dei dati, il biosensing e le applicazioni vaccinali che potrebbero migliorare il modo in cui viene fornita l’assistenza medica, in particolare nei paesi in via di sviluppo», dichiara il professore MIT ed autore Robert Langer.