OMS in campo con i crociati «anti-complotto»

 

 

Renovatio 21 traduce questo articolo per gentile concessione di Children’s Health Defense.

 

 

 

Un esplicito sostenitore delle tattiche guidate dal governo per influenzare l’opinione pubblica sulla politica e per minare la credibilità dei «teorici della cospirazione» guiderà gli sforzi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per incoraggiare l’accettazione pubblica di un vaccino COVID-19, ha appreso Children’s Health Defense .

 

Un esplicito sostenitore delle tattiche guidate dal governo per influenzare l’opinione pubblica sulla politica e per minare la credibilità dei «teorici della cospirazione» guiderà gli sforzi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per incoraggiare l’accettazione pubblica di un vaccino COVID-19

La scorsa settimana, il direttore generale dell’OMS, il dottor Tedros Ghebreyesus, ha twittato di essere lieto di parlare con il Technical Advisory Group (TAG) dell’organizzazione su Behavioral Insights and Sciences for Health per «discutere l’accettazione e l’adozione del vaccino nel contesto del COVID-19».

 

Nel suo successivo tweet Ghebreyesus ha annunciato che Cass Sunstein , fondatore e direttore del Programma di economia comportamentale e politica pubblica presso la Harvard Law School, presiederà il gruppo consultivo, creato a luglio.

 

Sunstein era il capo dell’Ufficio per gli affari di informazione e regolamentazione dell’ex presidente Barack Obama, dove era responsabile della supervisione delle politiche relative alla qualità delle informazioni.

 

Nel 2008, Sunstein ha scritto un documento in cui proponeva che i governi impiegassero squadre di agenti segreti per «infiltrarsi cognitivamente» in gruppi dissidenti online e siti web che sostengono «false teorie del complotto» sul governo.

 

Nel 2008, Sunstein ha scritto un documento in cui proponeva che i governi impiegassero squadre di agenti segreti per «infiltrarsi cognitivamente» in gruppi dissidenti online e siti web che sostengono «false teorie del complotto» sul governo

Nel documento, Sunstein e i suoi coautori hanno scritto:

 

«La nostra affermazione principale qui riguarda il valore potenziale dell’infiltrazione cognitiva di gruppi estremisti, progettata per introdurre la diversità informativa in tali gruppi e per esporre teorie del complotto indifendibili in quanto tali».

 

Le operazioni guidate dal governo descritte nel documento di Sunstein lavorerebbero per aumentare la fiducia nella politica del governo e nei responsabili politici e minare la credibilità dei «complottisti» che mettono in dubbio le loro motivazioni. Manterrebbero anche un vigoroso «establishment contro la disinformazione» per contrastare i gruppi di «cospirazione» contrari alle politiche governative che mirano a proteggere il bene comune.

 

Alcuni di questi sarebbero realizzati inviando agenti sotto copertura, o terze parti pagate dal governo, nei «social network online o anche in gruppi spaziali reali».

 

Le operazioni guidate dal governo descritte nel documento di Sunstein lavorerebbero per aumentare la fiducia nella politica del governo e nei responsabili politici e minare la credibilità dei «cospirazionisti» che mettono in dubbio le loro motivazioni. Manterrebbero anche un vigoroso «establishment contro la disinformazione» per contrastare i gruppi di «cospirazione» contrari alle politiche governative che mirano a proteggere il bene comune

Sunstein ha anche sostenuto nel 2008 che il governo paghi «esperti indipendenti» perché sostengano pubblicamente cause per conto del governo, sia in televisione che sui social media. Dice che questo è efficace perché le persone non si fidano del governo tanto quanto si fidano di persone che credono siano «indipendenti».

 

L’OMS ha già stipulato un contratto con la società di pubbliche relazioni Hill+Knowlton. Il gigante delle PR, meglio conosciuto per il suo ruolo nella produzione di false testimonianze a sostegno della Guerra del Golfo, è stato assunto dall’OMS per «garantire la credibilità scientifica e sanitaria dell’OMS al fine di garantire che i consigli e la guida dell’OMS siano seguiti».

 

L’OMS ha pagato Hill + Knowlton $ 135.000 per identificare micro-influencer, macro-influencer ed «eroi nascosti» che potrebbero promuovere segretamente i consigli e la messaggistica dell’OMS sui social media e anche proteggere e promuovere l’immagine dell’organizzazione come autorità COVID-19.

 

Non ci sono prove che l’OMS abbia ancora implementato politiche di «infiltrazione cognitiva» simili a quelle sostenute da Sunstein nel 2008. Se l’organizzazione adottasse una tale strategia e la usasse per convincere le popolazioni esitanti a prendere un vaccino COVID, sorgerebbe interrogativi di legalità.

 

Come affermato in un rapporto del Congressional Research Service , “pubblicità o propaganda” illegale è definita dal Government Accountability Office (GAO) degli Stati Uniti come (1) auto-esaltazione da parte di funzionari pubblici; (2) attività puramente partigiana; o (3) “propaganda segreta”. Per propaganda segreta, GAO significa informazioni che provengono dal governo ma non sono attribuite e fatte apparire come se provenissero da una terza parte.

 

Alcuni di questi sarebbero realizzati inviando agenti sotto copertura, o terze parti pagate dal governo, nei «social network online o anche in gruppi spaziali reali»

Poiché l’OMS è un’organizzazione multinazionale e non un’agenzia governativa degli Stati Uniti, le politiche segrete di «infiltrazione cognitiva» potrebbero cadere in un’area grigia o addirittura essere considerate legali.

 

La dottoressa Margaret Chan, ex direttore generale dell’OMS, una volta ha affermato che le politiche dell’organizzazione sono «guidate da quelli che [lei chiamava] gli interessi dei donatori».

 

Secondo un articolo del 2012 in Foreign Affairs, «poche iniziative politiche o standard normativi stabiliti dall’OMS vengono annunciati prima di essere stati casualmente, non ufficialmente controllati dal personale della Gates Foundation». Oppure, come altre fonti hanno detto a Politico nel 2017, «le priorità di Gates sono diventate quelle dell’OMS».

 

L’OMS ha pagato Hill + Knowlton $ 135.000 per identificare micro-influencer, macro-influencer ed «eroi nascosti» che potrebbero promuovere segretamente i consigli e la messaggistica dell’OMS sui social media e anche proteggere e promuovere l’immagine dell’organizzazione come autorità COVID-19

L’attuale direttore generale dell’OMS, Ghebreyesus, era in precedenza nel consiglio di due organizzazioni che Gates ha fondato, ha fornito denaro per l’avviamento e continua a finanziare fino ad oggi: GAVI, la Vaccine Alliance, una partnership sanitaria globale pubblico-privata incentrata su un maggiore accesso ai vaccini nei paesi poveri e il Fondo globale, che afferma di voler accelerare lo «sviluppo, la produzione e l’accesso globale equo a sistemi diagnostici, terapeutici e vaccini COVID-19 sicuri, di qualità, efficaci e convenienti».

 

Se, come ha affermato Politico , «le priorità di Gates sono diventate l’OM»” e se le politiche dell’OMS sono guidate dagli «interessi dei donatori», ciò solleva interrogativi su quali gruppi online, persone e siti web sarebbero presi di mira da tali programmi segreti.

 

L’idea che agenti governativi eseguano operazioni psicologiche sui social media non è inverosimile. All’inizio di quest’anno il capo della redazione per l’ufficio di Twitter in Medio Oriente e Africa è stato scoperto essere un ufficiale nell’unità di guerra psicologica dell’esercito britannico, nota come la 77a brigata, specializzata in operazioni di cambiamento comportamentale online.

 

Secondo un articolo del 2012 in Foreign Affairs, «poche iniziative politiche o standard normativi stabiliti dall’OMS vengono annunciati prima di essere stati casualmente, non ufficialmente controllati dal personale della Gates Foundation

 

Jeremy Loffredo

 

 

 

© 23 ottobre 2020, Children’s Health Defense, Inc. Questo articolo è riprodotto e distribuito con il permesso di Children’s Health Defense, Inc. Vuoi saperne di più dalla Difesa della salute dei bambini? Iscriviti per ricevere gratuitamente notizie e aggiornamenti da Robert F. Kennedy, Jr. e la Difesa della salute dei bambini. La tua donazione ci aiuterà a supportare gli sforzi di CHD.