Maxwell, Epstein e il traffico di ragazzine: in Silicon Valley sapevano

 

 

Ellen Pao , l’ex CEO della piattaforma di discussione Reddit ha ammesso in un tweet  «we knew» («lo sapevamo») riguardo a Ghislaine Maxwell e alla tratta di ragazze minorenni, tuttavia la Pao dice di aver comunque partecipato a una festa in cui Maxwell era presente .

 

«Pao, ex partner della società di venture capital Kleiner Perkins, ha affermato che Maxwell era alla festa per le vacanze della società nel 2011, più di due anni dopo che Epstein era stato condannato per aver sollecitato il sesso da un bambino di 14 anni», riferisce Business Insider.  La Maxwell«era alla festa delle vacanze di Kleiner nel 2011, ma non avevo voglia di incontrarla tanto meno avere una foto scattata con lei», ha twittato la Pao .

 

Immagine

«Sapevamo che forniva sesso con ragazze minorenni, ma immagino andasse bene con le persone “fantastiche” che gestivano la lista degli ospiti strettamente controllata» dice la Pao, che in Silicon Valley è molto conosciuta. La Pao era infatti una investor partner di Kleiner Perkins Caufield & Byers (KPCB), secondo il Wall Street Journal il più grande e radicato fondo di Venture Capital della Silicon Valley.

 

Come osserva l’opinionista americano Mike Cernovich, Al Gore era anche lui presente all’evento, in cui non era permessa la presenza dei coniugi.

 

Il fondo ha finanziato imprese poi divenuti colossi come Facebook, Amazon, AOL, Compaq, Elcetrnic Arts, Twitter, Genentech. Pao nel 2012 querelò la Kleiner per discriminazione sul luogo di lavoro, ma perse al processo.

 

Dopo che il suo tweet ha attirato l’attenzione dei media, Pao ha cercato di chiarire facendo notare che la Maxwell era stata accusata dalle vittime di aver preso parte agli abusi già nel marzo 2011.

Durante quel periodo, Jeffrey Epstein si era concentrato nel perseguire relazioni con i leader della Big Tech e aveva cenato con artisti del calibro di Jeff Bezos, CEO di Amazon e Sergey Brin, cofondatore di Google, nel marzo 2011

«Per essere chiari, la stampa l’aveva descritta come una fonte di sesso per ragazze minorenni, ma non era stata accusata, quindi credo che sarebbe stato più preciso affermare che “sospettavamo” e non “lo sapevamo”», ha detto Pao in un tweet di follow-up, continuando ad essere molto critica dell’ex datore di lavoro.

 

Durante quel periodo, Jeffrey Epstein si era concentrato nel perseguire relazioni con i leader della Big Tech e aveva cenato con artisti del calibro di Jeff Bezos, CEO di Amazon e Sergey Brin, cofondatore di Google, nel marzo 2011.

 

Epstein ha anche incontrato più volte il fondatore di Microsoft Bill Gates in seguito alla prima condanna di Epstein per crimini sessuali nel 2008

Epstein ha anche incontrato più volte il fondatore di Microsoft Bill Gates in seguito alla prima condanna di Epstein per crimini sessuali nel 2008. A questa bizzarra amicizia Renovatio 21 ha dedicato un articolo tempo fa.

 

 

 

Immagine di TechCrunch via Wikimedia pubblicata su licenza Creative Commons Attribution 2.0 Generic (CC BY 2.0)