La vaccinazione obbligatoria contro il morbillo della città di New York viola la legge dello Stato

 

 

Renovatio 21 pubblica questa traduzione su gentile concessione di Children’s Health Defense

 

 

Il 9 aprile 60 sostenitori della sicurezza dei vaccini e leader religiosi di New York hanno visitato l’ufficio del membro dell’Assemblea Jeffrey Dinowitz, autore di A2371, un disegno di legge che eliminerebbe le esenzioni dai vaccini per motivi religiosi in tutto lo stato.

 

 

Comunicato stampa di Children’s Health Defense, NEW YORK, 10 aprile 2019

 

Il Commissario della Sanità di New York City ha dichiarato ieri un’emergenza sanitaria pubblica, ordinando a tutte le persone che vivono, lavorano o risiedono in quattro quartieri di Brooklyn di vaccinarsi con il vaccino contro il morbillo-parotite-rosolia dichiarato «efficace e sicuro».

Quest’ordine colpisce principalmente gli ebrei ortodossi e chassidici che vivono nella zona di Williamsburg a Brooklyn, i quali non si vaccinano perché viola le loro convinzioni religiose fondamentali.

 

Il mancato rispetto del provvedimento costituisce reato soggetto a sanzioni penali e civili, compresa la detenzione. Il sindaco Bill de Blasio ha avvertito che i residenti hanno 48 ore per farsi inoculare il vaccino o ricevere una multa di 1.000 dollari. Solo coloro che hanno immunità documentata, controindicazioni mediche o i neonati sotto i sei mesi sono esentati dall’obbligo vaccinale.

 

Quest’ordine colpisce principalmente gli ebrei ortodossi e chassidici che vivono nella zona di Williamsburg a Brooklyn, i quali non si vaccinano perché viola le loro convinzioni religiose fondamentali.

 

«Il vaccino MMR è prodotto con fibroblasti polmonari diploidi umani WI-38 ottenuti da tessuto fetale abortito». Il governatore Cuomo ha risposto che è «legalmente discutibile» il fatto che le persone possano essere costrette a vaccinarsi se questo viola il loro credo religioso.

Il vaccino MMR è prodotto con fibroblasti polmonari diploidi umani WI-38 ottenuti da tessuto fetale abortito. Il governatore di New York Andrew Cuomo ha detto in risposta che è «legalmente discutibile» il fatto che le persone possano essere costrette a vaccinarsi se questo viola il loro credo religioso.

 

Children’s Health Defense (CHD) sta sostenendo una contestazione legale contro questo abuso pericoloso e senza precedenti.

 

Mentre la città ha l’autorità indiscutibile per controllare le epidemie, non può violare il principio di base del consenso preventivo, libero e informato a tutti gli interventi medici, compresi i vaccini.

 

Questo è un diritto umano fondamentale. La città di New York può mettere in quarantena, isolare, rintracciare contatti e sollecitare con forza la vaccinazione, ma non può imporre un obbligo così draconiano senza dimostrarne la necessità, la ragionevolezza, la proporzionalità, la prevenzione dei danni, la non discriminazione, il giusto processo e la giusta tutela.

Il commissario non è riuscito a farlo; le azioni della città violano la legge dello Stato di New York.

 

«Sono scioccata dal fatto che il sindaco De Blasio abbia fatto ricorso a tali tecniche di polizia statale per controllare un’epidemia di morbillo. Non credo che le azioni della città reggeranno al vaglio della legge», ha dichiarato Mary Holland, JD, membro del consiglio di amministrazione di CHD. La città richiede che le persone si sottopongano al vaccino MMR di Merck, anche se l’epidemia è solo per il morbillo.

«Il foglietto illustrativo del vaccino MMR II riconosce che la morte è un potenziale effetto collaterale del vaccino, insieme ad una lunga serie di altri potenziali danni permanenti»

 

Il foglietto illustrativo del vaccino MMR II riconosce che la morte è un potenziale effetto collaterale del vaccino, insieme ad una lunga serie di altri potenziali danni permanenti. Un esame delle richieste presentate al Programma Nazionale di Compensazione dei Danni da Vaccino ha identificato 48 casi di encefalopatia a seguito del vaccino MMR. Di questi, otto bambini sono morti e il resto ha avuto regressione mentale e ritardo, convulsioni croniche, deficit motori e sensoriali e disturbi del movimento. Gli autori, tutti collegati al Programma di Compensazione dei Danni da Vaccino, hanno concluso che una relazione causale tra il vaccino contro il morbillo e l’encefalopatia può esistere come una rara complicazione dell’immunizzazione al morbillo.

 

«Rimpiango ogni giorno della mia vita che non mi sia stata data la possibilità di un pieno consenso informato alla vaccinazione MMR, dal momento che la mia sana e bella figlia, Holly, ha sofferto per giorni prima di morire a 5 anni per una encefalopatia causata dal vaccino MMR richiesto prima di entrare a scuola»

Robin Stavola, un membro del CHD, ha commentato l’ordine dicendo «Rimpiango ogni giorno della mia vita che non mi sia stata data la possibilità di un pieno consenso informato alla vaccinazione MMR, dal momento che la mia sana e bella figlia, Holly, ha sofferto per giorni prima di morire a 5 anni per una encefalopatia causata dal vaccino MMR richiesto prima di entrare a scuola». La sua famiglia avverte che il provvedimento ha il potere di causare conseguenze negative a lungo termine per la salute, che potrebbero essere peggiori di quelle che si presume prevenga.

 

«Questo caso va al di là di una discussione sulla libertà religiosa – ha detto il presidente di CHD, Robert F. Kennedy Jr.  – Grazie alla controversia federale contro Merck originata dalla denuncia di informatori, ora sappiamo che il vaccino MMR di Merck non avrebbe mai dovuto essere approvato e tanto meno reso obbligatorio. Per ottenere la sua licenza, Merck avrebbe richiesto ai suoi scienziati di falsificare i dati di efficacia per nascondere in maniera fraudolenta il fatto che la componente contro la parotite svanisce rapidamente, innescando pericolosi focolai nelle popolazioni più anziane dove può causare sterilità in uomini e donne».

«I Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) hanno segnalato 150 focolai che hanno causato 9.200 casi di parotite in adulti completamente vaccinati, rendendo irrilevanti i recenti focolai di morbillo»

 

«I Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) hanno segnalato 150 focolai che hanno causato 9.200 casi di parotite in adulti completamente vaccinati, rendendo irrilevanti i recenti focolai di morbillo. Siamo fiduciosi che nessuna corte americana permetterà ai funzionari governativi di costringere i cittadini americani ad assumere prodotti farmaceutici rischiosi contro la loro volontà».

 

Children’s Health Defense auspica di avere l’opportunità che un giudice neutrale esamini la legittimità del provvedimento della città di New York.

 

 

© 10 aprile 2019, Children’s Health Defense, Inc. Questo lavoro è riprodotto e distribuito con il permesso di Children’s Health Defense, Inc. Vuoi saperne di più dalla Difesa della salute dei bambini? Iscriviti per ricevere gratuitamente notizie e aggiornamenti da Robert F. Kennedy, Jr. e la Difesa della salute dei bambini. La tua donazione ci aiuterà a supportare gli sforzi di CHD