La vaccinazione MMR, DPT ed epatite B aumenta il rischio di leucemia infantile

 

 

La vaccinazione MMR, DPT ed epatite B aumenta il rischio di leucemia infantile. Ciò appare da studi citati nel libro Miller’s Review of Critical Vaccine Studies: 400 Important Scientific Papers Summarized for Parents and Researchers.

 

Che alcune vaccinazioni possano portare alla leucemia nei bimbi lo sostengono gli studiosi Buckley JD, Buckley CM, et al. in uno studio di 25 anni fa intitolato Epidemiological characteristics of childhood acute lymphocytic leukemia. Analysis by immunophenotype. The Children’s Cancer Group [«Caratteristiche epidemiologiche della leucemia linfatica acuta infantile. Analisi mediante immunofenotipo. Il gruppo di tumori infantili]» pubblicato in Leukemia, 1994 maggio; 8 (5): pp. 856-64.

 

I bambini che hanno ricevuto la vaccinazione MMR  hanno avuto un rischio significativamente elevato di leucemia linfatica acuta (OR=1,7).

Questo studio ha confrontato 990 bambini con leucemia linfatica acuta a 1.636 controlli del cancro e 404 casi corrispondenti a 440 controlli di comunità. I bambini che hanno ricevuto la vaccinazione MMR (morbillo, parotite, rosolia) hanno avuto un rischio significativamente elevato di leucemia linfatica acuta (OR=1,7).

 

Su leucemia e vaccini, circa 55 anni fa era stata pubblicata sulla prestigiosa rivista Lancet anche una ricerca di Innis MD., Immunisation and childhood leukemia [«Immunizzazione e leucemia infantile»]. Lancet 1965, 13 marzo; 1 (7385): pp. 605.

 

Questo studio ha confrontato 59 bambini ricoverati in ospedale con leucemia in un gruppo di controllo di 343 bambini senza leucemia. I bambini che hanno ricevuto la vaccinazione DPT (difterite, pertosse, tetano) hanno avuto un  rischio significativamente più elevato di sviluppare la leucemia.

I bambini che hanno ricevuto la vaccinazione DPT (difterite, pertosse, tetano) hanno avuto un  rischio significativamente più elevato di sviluppare la leucemia

 

Un terzo studio che è possibile citare è quello di Ma X, Does M, et al., Hepatitis B vaccination and the risk of childhood leukemia [«Vaccinazione contro l’epatite B e rischio di leucemia infantile»]. Presentato alla 93a Conferenza Annuale della American Association for Cancer Research tenutasi a San Francisco nel 2002, il paper è stato per molti anni inedito.

 

Il giornalista scientifico Neil Z. Miller di questa ricerca sottolinea alcuni aspetti.

Gli autori di questo articolo  hanno confrontato 167 bambini con leucemia con controlli corrispondenti. I dati sono stati consultati dal Norther Califormia Childhood Leukemia Study [Studio sulla leucemia infantile della California del Nord] (NCCLS).

 

I bambini che hanno ricevuto 3 o più dosi di vaccini per l’epatite B hanno presentato un rischio significativamente aumentato di leucemia (OR = 2,6). I bambini che hanno ricevuto vaccini contro l’epatite B avevano una probabilità circa 5 volte maggiore di sviluppare la leucemia.