La pillola anticoncezionale provoca il cancro

Le donne che usano la contraccezione ormonale affrontano un piccolo ma significativo aumento del rischio di cancro al seno, secondo un ampio studio danese pubblicato nel New England Journal of Medicine (NJME) questa settimana.

Usando i dati di circa 1,8 milioni di donne nell’arco di un decennio, i ricercatori hanno scoperto che per ogni 100.000 donne l’uso di contraccettivi ormonali causa 13 casi di cancro al seno in più ogni anno. Cioè, per ogni 100.000 donne che usano il controllo delle nascite ormonale, ci sono 68 casi di cancro al seno ogni anno, rispetto ai 55 casi all’anno tra le non utilizzatrici.

In altre parole, il rischio di cancro al seno è stato del 20% più alto tra le donne che usavano anticoncezionali ormonali di recente rispetto a quelle che non le avevano mai utilizzati. E il rischio è aumentato con una maggiore durata d’uso.

«Questo è uno studio importante perché non avevamo idea di come fossero le pillole dei giorni nostri rispetto alle pillole vecchio stile in termini di rischio di cancro al seno e non sapevamo nulla delle IUD (intra-uterine devices, «dispostivi intra-uterini», ndr), ha detto  al New York Times la dott.ssa Marisa Weiss, un’oncologa che ha fondato la sito web breastcancer.org . «I ginecologi presumevano che una dose inferiore di ormone significasse un minor rischio di cancro. Ma lo stesso rischio elevato è lì».

Un accademico di Oxford, il prof David J. Hunter, ha commentato i risultati in un commento del NEJM. Ha candidamente ammesso che «l’associazione tra l’uso corrente di contraccettivi orali e il cancro al seno è ben consolidata». Tuttavia, molti medici ritengono che le versioni più recenti della pillola siano più sicure. Purtroppo, questo sembra non essere il caso.

Hunter scrive nel NEJM che «questi dati suggeriscono che la ricerca di un contraccettivo orale che non aumento il rischio di cancro al seno deve continuare. Negli anni ’80 e ’90, c’era un certo ottimismo riguardo allo sviluppo di una formulazione che avrebbe ridotto il rischio di cancro al seno di una donna,  ma sembra che la ricerca su questa possibilità si sia arrestata».

In tutto il mondo 140 milioni di donne usano la contraccezione ormonale – il 13% delle donne di età compresa tra 15 e 49. In Danimarca, la cifra arriva al 40%.

Questo è stato un anno triste per le notizie sulla pillola dai ricchi dati sulla salute della Danimarca. Uno dei ricercatori dello studio ha anche contribuito a un altro studio pubblicato a novembre sull’American Journal of Psychiatry che ha dimostrato che la contraccezione ormonale porta a un numero considerevolmente maggiore di suicidi e tentativi di suicidio. «Abbiamo visto una triplicazione del numero di suicidi e un numero più che raddoppiato nel numero di tentativi di suicidio nel gruppo di donne che utilizzavano la contraccezione ormonale», ha affermato il capo del gruppo di ricerca, il professor Øjvind Lidegaard.

 

Fonte: Bioedge.org