Il piano globale per il 2021. Una strana lettera dal Canada

 

 

Il sito Canadian Report ha pubblicato negli scorsi giorni questa strana lettera, vergata – a quanto scrivono – da un anonimo membro del Partito Liberale canadese. Il politico nordamericano si sente di far trapelare, via Protonmail, quanto sta apprendendo nelle commissioni del governo; si tratta di cambiamenti spaventosi di tutta la società, innescati con la salda inerzia dell’emergenza pandemica. Non abbiamo contezza dell’attendibilità del sito, e al contempo abbiamo visto che la lettera è apparsa anche su altri siti e su Facebook e perfino in forma di un documento Google Doc distribuito con link.

 

In questo momento tutto ciò rileva assai poco, invitiamo quindi a concentrarsi sul contenuto della lettera, che in vari passaggi assume tinte forti, financo apocalittiche.

 

Renovatio 21 non è in grado di verificare la veridicità di quanto vi si dice, e ci mancherebbe, visto che la confessione tocca abissi insondabili per chiunque. Tuttavia, non abbiamo troppa difficoltà a credere a molte cose che vi sono scritte, in quanto già contenute in piani precedenti sviluppati da enti privati e/o pubblici, Fondazioni, e formazioni transnazionale come l’ONU: basti pensare ad Agenda 21, spaventoso programma ONU ora ribattezzato Agenda 2030. 

 

Una strana lettera, mandata – a quanto scrivono – da un anonimo membro del Partito Liberale canadese

Il Canada aveva già sviluppato negli scorsi decenni programmi di tracciamento via braccialetto e di confinamento forzato – i lager per i contagiati – come riportano diversi articoli apparsi su Renovatio 21.

 

La tempistica dei blocchi e dell’implementazioni di altri sistemi di biosorveglianza è, oggi come oggi, assai credibile: tutto sembra accelerato, perché motus in fine velocior.

 

Se alcune cose vi sembrano fantascienza, fermatevi a pensare cosa abbiamo visto in questo 2020. E minga è finito.

 

Se alcune cose vi sembrano fantascienza, fermatevi a pensare cosa abbiamo visto in questo 2020. E minga è finito.

 

Fw: Comitato strategico LPC LeakInboxLPC leaker < LPC_leaker@protonmail.com > 13:47 (7 ore fa)

 

Messaggio originale ‐‐‐‐‐‐‐‐
Sabato 10 ottobre 2020 13:38, RIMOSSO <RIMOSSO> ha scritto:

 

Gentile RIMOSSO,

Voglio fornirti alcune informazioni molto importanti. Sono un membro del comitato all’interno del Partito Liberale del Canada. Faccio parte di diversi gruppi di commissione, ma le informazioni che sto fornendo provengono dal comitato di pianificazione strategica (che è guidato dal PMO) [Il PMO è in Canada l’abbreviazione per Prime Minister Office, «Ufficio del Primo Ministro,», ndr].

 

Devo iniziare dicendo che non sono felice di farlo, ma devo farlo. Come canadese e, cosa più importante, come genitore che desidera un futuro migliore non solo per i miei figli ma anche per altri bambini. L’altro motivo per cui lo sto facendo è perché circa il 30% dei membri del comitato non è soddisfatto della direzione che prenderà il Canada, ma le nostre opinioni sono state ignorate e hanno intenzione di andare avanti verso i loro obiettivi. Hanno anche messo in chiaro che nulla fermerà i risultati pianificati.

Hanno anche messo in chiaro che nulla fermerà i risultati pianificati

 

La roadmap e l’obiettivo sono stati stabiliti dal PMO ed è il seguente:

 

– Introdurre gradualmente restrizioni di blocco secondarie, iniziando con le principali aree metropolitane e espandendosi verso l’esterno. Previsto entro novembre 2020.

 

– I nuovi casi giornalieri di COVID-19 aumenteranno oltre la capacità di test. Previsto entro la fine di novembre 2020.

– Affrontare l’acquisizione di (o la costruzione di) strutture di isolamento in ogni provincia e territorio. Previsto entro dicembre 2020.

 

– I nuovi casi giornalieri di COVID-19 aumenteranno oltre la capacità di test, inclusi gli aumenti dei decessi correlati a COVID seguendo le stesse curve di crescita. Previsto entro la fine di novembre 2020.

 

– Blocco secondario completo e totale (molto più rigoroso delle restrizioni della prima e della seconda fase di rotazione). Previsto entro la fine di dicembre 2020 / inizio gennaio 2021

 

– La riforma e l’espansione del programma di disoccupazione saranno trasferite al programma di reddito di base universale. Previsto entro il primo trimestre del 2021.

– Proiezione della mutazione COVID-19 e / o coinfezione con virus secondario (indicata come COVID-21) che porta a una terza ondata con un tasso di mortalità molto più elevato e un più alto tasso di infezione. Previsto per febbraio 2021.

 

– Proiezione della mutazione COVID-19 e / o coinfezione con virus secondario (indicata come COVID-21) che porta a una terza ondata con un tasso di mortalità molto più elevato e un più alto tasso di infezione. Previsto per febbraio 2021.

 

– Nuovi casi giornalieri di ricoveri per COVID-21 e decessi correlati a COVID-19 e COVID-21 supereranno la capacità delle strutture di assistenza medica. Previsto Q1 – Q2 2021.

 

– Saranno implementate restrizioni di blocco avanzate (denominate terzo blocco). Saranno imposte restrizioni di viaggio complete (comprese le inter-province e le inter-città). Previsto Q2 2021.

 

– Nuovi casi giornalieri di ricoveri per COVID-21 e decessi correlati a COVID-19 e COVID-21 supereranno la capacità delle strutture di assistenza medica. Previsto Q1 – Q2 2021

– Transizione degli individui al programma di reddito di base universale. Previsto per la metà del secondo trimestre del 2021.

 

– Interruzioni della catena di approvvigionamento previste, carenza di scorte, grande instabilità economica. Previsto per la fine del secondo trimestre del 2021.

 

– Impiego di personale militare nelle principali aree metropolitane e in tutte le strade principali per stabilire punti di controllo di viaggio. Limitare viaggi e movimenti. Fornire supporto logistico all’area. Previsto entro il terzo trimestre del 2021.

 

– Interruzioni della catena di approvvigionamento previste, carenza di scorte, grande instabilità economica. Previsto per la fine del secondo trimestre del 2021.

Insieme a quella tabella di marcia fornita, al comitato di pianificazione strategica è stato chiesto di progettare un modo efficace per la transizione dei canadesi per soddisfare uno sforzo economico senza precedenti. Uno che cambierebbe il volto del Canada e cambierebbe per sempre le vite dei canadesi. Quello che ci è stato detto è che per compensare quello che era essenzialmente un collasso economico su scala internazionale, il governo federale avrebbe offerto ai canadesi una riduzione totale del debito.

 

Funziona così: il governo federale si offrirà di eliminare tutti i debiti delle persone (mutui, prestiti, carte di credito, ecc.) a cui verranno forniti tutti i finanziamenti in Canada dal FMI nell’ambito di quello che diventerà noto come il programma World Debt Reset.

 

– Impiego di personale militare nelle principali aree metropolitane e in tutte le strade principali per stabilire punti di controllo di viaggio. Limitare viaggi e movimenti. Fornire supporto logistico all’area. Previsto entro il terzo trimestre del 2021.

In cambio dell’accettazione di questo perdono totale del debito, l’individuo perderà per sempre la proprietà di qualsiasi proprietà e bene.

 

L’individuo dovrebbe anche accettare di prendere parte al programma di vaccinazione COVID-19 e COVID-21, che fornirebbe all’individuo viaggi senza restrizioni e vita senza restrizioni anche in condizioni di massima sicurezza (attraverso l’uso di un documento d’identità con foto denominato HealthPass canadese ).

 

I membri del comitato hanno chiesto chi sarebbe diventato il proprietario della proprietà e dei beni incamerati in quello scenario e cosa sarebbe successo a istituti di credito o istituzioni finanziarie, ci è stato semplicemente detto che «il programma World Debt Reset gestirà tutti i dettagli».

 

Il governo federale si offrirà di eliminare tutti i debiti delle persone (mutui, prestiti, carte di credito, ecc.) a cui verranno forniti tutti i finanziamenti in Canada dal FMI nell’ambito di quello che diventerà noto come il programma World Debt Reset. In cambio dell’accettazione di questo perdono totale del debito, l’individuo perderà per sempre la proprietà di qualsiasi proprietà e bene.

Diversi membri del comitato hanno anche chiesto cosa sarebbe successo alle persone se si rifiutassero di partecipare al programma World Debt Reset, o all’HealthPass, o al programma di vaccinazione, e la risposta che abbiamo ottenuto è stata molto preoccupante.

 

In sostanza ci è stato detto che era nostro dovere assicurarci di elaborare un piano per garantire che non sarebbe mai accaduto. Ci è stato detto che era nell’interesse delle persone partecipare.

 

Quando diversi membri del comitato hanno insistito incessantemente per ottenere una risposta, ci è stato detto che coloro che si fossero rifiutati avrebbero vissuto prima a tempo indeterminato sotto le restrizioni. E che in un breve periodo di tempo, poiché più canadesi sono passati al programma di cancellazione del debito, quelli che si rifiutano di partecipare sarebbero considerati un rischio per la sicurezza pubblica e sarebbero trasferiti in strutture di isolamento.

 

Una volta in quelle strutture avrebbero avuto due opzioni, avranno due opzioni,  parteciperanno al programma di cancellazione del debito e saranno stati rilasciati, o rimarranno  indefinitamente nella struttura di isolamento secondo la classificazione di un grave rischio per la salute pubblica e avranno sequestrato tutti i loro beni.

 

L’individuo dovrebbe anche accettare di prendere parte al programma di vaccinazione COVID-19 e COVID-21, che fornirebbe all’individuo viaggi senza restrizioni e vita senza restrizioni anche in condizioni di massima sicurezza

Quindi, come puoi immaginare, dopo aver sentito tutto questo si è trasformato in una discussione piuttosto accesa e si è intensificato al di là di qualsiasi cosa io abbia mai visto prima.

 

Alla fine è stato implicito dal PMO che l’intera agenda andrà avanti indipendentemente da chi è d’accordo o meno.

 

Che non sarà solo il Canada, ma in realtà tutte le nazioni avranno roadmap e programmi simili.

 

Che dobbiamo trarre vantaggio dalle situazioni davanti a noi per promuovere il cambiamento su una scala più ampia per il miglioramento di tutti.

 

Una volta in quelle strutture di isolamento avranno due opzioni, coloro che rifiutano parteciperanno al programma di cancellazione del debito e saranno stati rilasciati, o rimarranno  indefinitamente nella struttura di isolamento secondo la classificazione di un grave rischio per la salute pubblica e avranno sequestrato tutti i loro beni

I membri che si erano opposti e quelli che avevano sollevato questioni chiave che sarebbero derivate da una cosa del genere sono stati completamente ignorati. Le nostre opinioni e preoccupazioni sono state ignorate. Ci è stato semplicemente detto di farlo.

 

Tutto quello che so è che non mi piace e penso che porterà i canadesi in un futuro oscuro.

 

 

 

 

Vancouver, Canada
 

 

 

 

Articolo apparso su Canadian Report il 14 ottobre 2020