I selfie stanno aumentando le operazioni di chirurgia plastica al naso

 

 

Con l’esplosione degli smartphone è arrivata un’epidemia dei selfieQuesti mini-autoritratti sono ora una valuta che scambiamo su Instagram, Snapchat e Facebook. E sono sempre più un modo in cui vediamo noi stessi e i nostri difetti.

 

Ma a volte quello che vediamo nei selfie non è proprio quello che c’è davvero, avvertono i chirurghi plastici. Questo è il punto d’appoggio di una nuova lettera di ricerca pubblicata di recente sulla rivista JAMA Facial Plastic Surgery.

Secondo un sondaggio del 2017, il 55 percento dei chirurghi plastici facciali riferiva di aver visto pazienti che desideravano interventi chirurgici che li aiutassero ad avere un aspetto migliore nei selfie

 

Boris Paskhover, un chirurgo plastico facciale presso la Rutgers University e uno dei contributori del giornale, dice che i pazienti sono venuti nella sua clinica richiedendo lavori al naso perché pensavano che il loro naso sembrava troppo grande nei loro selfie. Anche l’ American Academy of Facial Plastic and Reconstructive Surgeons ha notato la tendenza. Secondo un sondaggio del 2017, il 55 percento dei chirurghi plastici facciali riferiva di aver visto pazienti che desideravano interventi chirurgici che li aiutassero ad avere un aspetto migliore nei selfie, rispetto al 13 percento del 2016.

 

Paskhover ha subito capito cosa stava realmente succedendo con tutte le richieste di selfie sul naso: «Dico ai pazienti “il tuo naso non sembra grande – c’è distorsione quando tieni una videocamera vicino al tuo viso”».

 

Per dimostrarlo, Paskhover e i suoi coautori hanno deciso di quantificare la distorsione dei selfie usando un modello matematico che tiene conto di come la distanza tra il volto di una persona e un obiettivo della fotocamera possa cambiare le caratteristiche facciali in una foto.

«Dico ai pazienti “il tuo naso non sembra grande – c’è distorsione quando tieni una videocamera vicino al tuo viso”»

 

Hanno scoperto che quando l’obiettivo è molto vicino al viso – circa 12 pollici – rende il naso più grande del 30% rispetto al resto del viso. Puoi vedere la differenza qui sotto nella foto scattata a distanza selfie (3o cm) a sinistra rispetto alla distanza normale ritratto (150 cm) a destra:

 

Chirurgia plastica facciale JAMA

 

Il motivo della distorsione è piuttosto semplice: si tratta di una prospettiva – e di come ciò che vediamo cambia a seconda della distanza da un oggetto. Ad esempio, quando ti trovi proprio di fronte a un edificio, sembra più grande perché è molto vicino a te, mentre gli edifici intorno alla stessa dimensione sembrano più piccoli sullo sfondo. Quando fai un passo indietro di un miglio, tutti gli edifici di fronte a te avranno le stesse dimensioni.

Quando un obiettivo della fotocamera è molto vicino al tuo viso, il tuo naso è più vicino alla fotocamera rispetto al resto del tuo viso e sarà quindi più grande

 

La stessa cosa succede alla tua faccia nelle foto, ha detto Paskhover. Quando un obiettivo della fotocamera è molto vicino al tuo viso, il tuo naso è più vicino alla fotocamera rispetto al resto del tuo viso e sarà quindi più grande. Ma quando ti allontani dalla fotocamera, la distanza relativa tra il naso e il resto del viso si appiattisce, rendendo il tuo naso più proporzionato.

 

«Se prendi tutte le immagini da vicino, il modo in cui ti vedi potrebbe essere distorto», dice Paskhover. «Fa selfie sta distorcendo il tuo aspetto».