I livelli di testosterone sono determinati dall’ambiente?

 

 

 

Secondo un nuovo studio, l’ambiente infantile, piuttosto che la genetica o l’etnia, è il fattore principale che influenza i livelli di testosterone degli uomini.

 

Un ulteriore passo verso la scoperta delle dinamiche profonde (biologiche ma anche sociali e persino politiche) realizzate dagli ormoni.

 

Uno studio condotto su 359 uomini, pubblicato su Nature Ecology and Evolution , suggerisce che gli uomini che crescono con alta esposizione  malattie infettive  hanno maggiori probabilità di avere livelli più bassi di testosterone – l’ormone chiave coinvolto nella massa muscolare e nella fertilità maschile – più avanti nella vita.

 

«Livelli di testosterone molto alti e molto bassi possono avere implicazioni per la salute degli uomini e potrebbe essere importante sapere di più sulle condizioni dell’infanzia degli uomini per costruire un quadro più completo dei loro fattori di rischio per determinate condizioni o malattie»,dice la professoressa Gillian Bentley dello studio Università di Durham.

 

li uomini del Bangladesh che erano cresciuti nel Regno Unito avevano livelli di testosterone significativamente più alti di
quelli rimasti in Bangladesh

I ricercatori hanno confrontato i livelli di testosterone tra gli uomini del Bangladesh e di origine europea cresciuti in Bangladesh o nel Regno Unito, nel tentativo di analizzare gli effetti del background genetico e dell’ambiente. Hanno misurato i livelli ormonali in uomini del Bangladesh nati, cresciuti e ancora viventi in Bangladesh; uomini del Bangladesh nati in Bangladesh che si sono trasferiti nel Regno Unito da bambini; uomini di seconda generazione di origine bengalese nati e cresciuti nel Regno Unito come migranti di seconda generazione; e uomini di origine europea di origine britannica.

 

Gli uomini del Bangladesh che erano cresciuti nel Regno Unito avevano livelli di testosterone significativamente più alti di
quelli rimasti in Bangladesh, lo studio ha rilevato.

 

Lo studio ha raccolto dati su altezza, peso, età all’esordio della pubertà, oltre a misurare i livelli di testosterone nei campioni di saliva. I ricercatori hanno scoperto che gli uomini del Bangladesh che si erano trasferiti nel Regno Unito da bambini raggiunsero la pubertà in giovane età e che erano più alti degli uomini che vivevano in Bangladesh durante l’infanzia. La ricerca suggerisce anche che nell’età adulta i livelli di testosterone maschile non sono più così fortemente influenzati dall’ambiente circostante così come sono durante l’infanzia.

La ricerca suggerisce anche che nell’età adulta i livelli di testosterone maschile non sono più così fortemente influenzati dall’ambiente circostante così come sono durante l’infanzia.

 

I ricercatori suggeriscono che i livelli inferiori di testosterone avrebbero probabilmente dovuto crescere in un ambiente con più malattie infettive. In queste condizioni, il corpo devia più risorse per combattere l’infezione e far fronte a un’alimentazione più povera piuttosto che produrre testosterone, secondo lo studio.

 

Alti livelli di testosterone sono legati all’aumento della massa muscolare, aumento del rischio di condizioni della prostata e maggiore aggressività. Viceversa, livelli di testosterone molto bassi sono associati a mancanza di energia, perdita di libido e disfunzione erettile. Le nuove scoperte hanno importanti implicazioni per lo screening poiché i ricercatori suggeriscono che anche l’ambiente infantile di un uomo dovrebbe essere preso in considerazione. Tuttavia, tutti gli uomini in questo studio avevano livelli di testosterone che rientravano in un normale range sano.

 

Renovatio 21 sottolinea l’importanza dell’endocrinologia nella comprensione non solo dell’uomo ma anche del suo cambiamento nel mondo moderno. Gli ormoni controllano la biologia dell’uomo, quindi l’uomo stesso e la sua società.