Ginecologo canadese radiato per aver usato il proprio seme sulle pazienti

 

 

Un importante specialista della fertilità canadese è stato ufficialmente radiato per aver inseminato le pazienti con il suo sperma o quello di uomini sconosciuti.

 

Il Collegio dei Medici e Chirurghi dell’Ontario ha definito la condotta di Norman Barwin «più che deplorevole». Il Collegio ha affermato che ha agito «in modo vergognoso, disonorevole e non professionale» e che si tratta di un «incompetente».

 

Pare che siano stati concepiti tra i 50 e i 100 bambini

Barwin ora ha 80 anni e non pratica la medicina dal 2014.

Si era specializzato nel campo dell’infertilità pur non essendo formalmente qualificato in ginecologia. A Toronto era considerato il medico «di riferimento» per i pazienti transgender.

 

Barwin a Toronto era considerato il medico «di riferimento» per i pazienti transgender

Barwin è un personaggio conosciuto.

Di famiglia ebrea askenazita del Sud Africa, un beneficiario dell’Order of Canada e altri prestigiosi dottorati onorari ed ex presidente di Canadians for Choice, Canadian Fertility Society, Planned Parenthood Federation of Canada e Planned Parenthood Ottawa.

 

Fervente sostenitore dell’educazione sessuale, istituì le prime cliniche per la salute sessuale nelle scuole superiori di Ottawa. Promosse il diritto di aborto e aiutò le coppie lesbiche e le donne single ad avere bambini quando nessun altro era disposto

Fervente sostenitore dell’educazione sessuale, istituì le prime cliniche per la salute sessuale nelle scuole superiori di Ottawa. Promosse il diritto di aborto e aiutò le coppie lesbiche e le donne single ad avere bambini quando nessun altro era disposto.

 

Diede le dimissioni dall’Order of Canada nel 2013, quando la sua condotta era ormai nota a molti. Era entrato nell’Ordine per «aver fatto crescere nel pubblico, nel governo e nella comunità medica la consapevolezza dell’importanza dell’unità famigliare nella società».

 

Pare che siano stati concepiti tra i 50 e i 100 bambini. Di questi, 11 sono geneticamente riconducibili a Barwin tramite il test del DNA di due bambini.

 

Barwin è ex presidente di Canadians for Choice, Canadian Fertility Society, Planned Parenthood Federation of Canada e Planned Parenthood Ottawa

L’avvocato difensore di Barwin, parlando in sua vece, non ha contestato i fatti del caso.

 

 

Fonte: Michael Cook per Bioedge